Ricerca Guerre del XVI secolo

Cerca in tutti i campi:
    cerca solo nel cognome     cognome esatto
174 risultati       Pagina 1 di 7                    - successiva

Acerbis Antonio
nato nel 1560?, residente ad Alzano Lombardo ?
CapitanoGuerre del XVI secolo - Guerre del XVII secolo
capitano di una compagnia di corazze al servizio della Repubblica di Venezia

Riferimento: Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959

Acerbis Bartolomeo
nato nel 1480?, residente ad Alzano Lombardo ?
GeneraleGuerre del XVI secolo
tenente generale dell'esercito di Francesco I re di Francia durante le guerre in Italia

Riferimento: Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959

Acerbis Borso
nato nel 1560?, residente ad Alzano Lombardo ?
GeneraleGuerre del XVI secolo
sergente generale delle truppe del papa Gregorio XIV

Riferimento: Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959

Acerbis Giovanni
nato nel 1570?, residente ad Alzano Lombardo ?
CapitanoGuerre del XVI secolo - Guerre del XVII secolo
condottiere al servizio della Serenissima Repubblica di Venezia

Riferimento: Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959

Acerbis Jacopo
nato nel 1550?, residente ad Alzano Lombardo ?
CapitanoGuerre del XVI secolo - Guerre del XVII secolo
capitano di corazze al servizio del re Filippo II di Spagna e poi del successore Filippo III

Riferimento: Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959

Agliardi Alessandro
di Bonifacio e di De' Nicolinis Angelica, nato nel 1555, residente a Bergamo
CavaliereGuerre del XVI secolo
ufficiale della Repubblica di Venezia nella prima guerra di Morea, distintosi nella battaglia di Segna (Senj) e, nella prima guerra di Morea, nell'assedio di Trieste contro gli Uscocchi - nel 1592 inviato nella Rethia per trattare con i signorotti locali l'alleanza con Venezia - morì nel 1605

Riferimenti:
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Donato Calvi: Campidoglio dei Guerrieri et altri illustri personaggi di Bergamo; Vigone Ed. 1668
  ˙ Gian Paolo Agliardi: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde -Società Storica Lombarda (pubblicazione on-line)
  ˙ Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki
Riferimento iconografico: Gian Paolo Agliardi: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde -Società Storica Lombarda (pubblicazione on-line)

Agosti Cesare
nato nel 1510?, residente a (Bergamo)
CavaliereGuerre del XVI secolo
armigero al servizio della Repubblica di Venezia, per il valoroso assolvimento di incarichi militari con Camillo Orsini nel 1541, ottenne il titolo di Cavaliere di Santo Stefano

Riferimento: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki

Agosti Giovanni Antonio
nato nel 1490?, residente a (Bergamo)
CondottiereGuerre del XVI secolo
condottiere al servizio della repubblica di Venezia (dichiarato tale in un atto del 1519)

Riferimento: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki

Agosti (Avosto) Cornelio
di Giovanni Simone, residente a Bergamo
SoldatoGuerre del XVI secolo
soldato al servizio della Repubblica di Venezia - arruolato nel Reggimento "Bresciano", Compagnia del capitano Mario Provaglio in qualità di alfiere - prese parte alla guerra di Cipro (1570-1573) ed alla battaglia di Lepanto (7 ottobre 1571)

Riferimento: Carlo Pasero: La partecipazione bresciana alla guerra di Cipro e alla battaglia di Lepanto; Tipo Lito Geroldi Ed., 1954

Albani Alessandro
residente a (Bergamo)
CavaliereGuerre del XVI secolo
prese parte alla guerra di Cipro del 1570-1571 nonché alla battaglia di Lepanto del 7 ottobre 1571

Riferimento: Gabriele Medolago: "Dalla Terraferma veneta alle guerre del Mediterraneo - Bergamo ed i Bergamaschi nei conflitti fra Veneziani e Turchi"; in The Ottoman Empire and Venice, The Ottoman siege of Corfu in 1716, International Scientific Congress, Corfu, 21-23 October 2016; editing Nikos E. Karapidakis, Aliki D. Nikiforou, Municipality of Corfu, Regional Union of municipalities of Ionian Islands, Corfu, 2019

Albani Giangerolamo
di Francesco e di de' Pecchis Caterina, nato il 3 gennaio 1509 a Bergamo, residente ad Urgnano
CondottiereGuerre del XVI secolo
nominato Collateral Generale, cioè vice comandante generale delle truppe di terra della Serenissima con documento dell'11 febbraio (giugno) 1555 - il 5 aprile 1563, a seguito dell'omicidio di Achille Brembati, nobile bergamasco, ad opera di Giandomenico e Gianbattista, figli del generale, lo stesso venne fatto arrestare e, con l'accusa di negligenza "in vigilando" nei riguardi dei figli, destituito dalla carica e mandato in esilio sull'isola di Lesina, in Dalmazia, dove rimase fino al settembre del 1568 - in seguito lasciò la vita civile per quella religiosa, divenendo protonotario apostolico e poi governatore delle Marche - il 17 maggio 1570 fu elevato alla porpora cardinalizia (tale nominato da papa Pio V che, quando era ancora semplice sacerdote, nel 1545 venne ospitato dall'Albani nella sua rocca di Urgnano, in quanto era stato minacciato di morte per la sua opera intesa a purgare la città di Bergamo dall'eresia)

Riferimento: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki
Riferimento iconografico: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki

Albani Giovanni Battista
di Giangerolamo e di Longhi Laura, nato nel 1547?, residente a (Bergamo)
CavaliereGuerre del XVI secolo
coinvolto con i fratelli Giovanni Domenico e Giovanni Francesco nella faida contro la famiglia Brembati, dopo l'uccisione di Achille Brembati ad opera di uno sgherro degli Albani nel 1563 fuggì da Bergamo e, con i fratelli, fu condannato in contumacia e bandito dai territori veneziani - rifugiatosi in Francia si pose al servizio del re Enrico - nel 1571 il padre ottenne da Pio V un provvedimento di clemenza che consentì ai figli di ritornare in patria

Riferimento: BGpedia - raccolta di dati su bergamaschi di tutte le epoche: in www.bgpedia.it

Albani Giovanni Domenico
di Giangerolamo e di Longhi Laura, nato nel 1545? ad Urgnano, residente a Bergamo
ColonnelloGuerre del XVI secolo
esiliato dall'Italia dopo l'uccisione di Achille Brembati (vedasi nota sul fratello Giovanni Battista), fu soldato al servizio di Enrico IV re di Francia e, per il suo valore, nominato comandante di un reggimento di cavalleria - nel 1571, per intercessione del re Enrico III^ e del papa Pio V^ venne poi assolto dal bando esiliare e potè rientrare a Bergamo, dove morì il 26 agosto 1611

Riferimenti:
  ˙ BGpedia - raccolta di dati su bergamaschi di tutte le epoche: in www.bgpedia.it
  ˙ Donato Calvi: Campidoglio dei Guerrieri et altri illustri personaggi di Bergamo; Vigone Ed. 1668
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. II; Vigone Ed. 1676
  ˙ Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki
  ˙ Giovanni Maironi da Ponte: Dizionario odeporico o sia storico-politico-naturale della provincia bergamasca, Vol. I; Stamperia Mazzoleni, Bergamo 1819
  ˙ Umberto Zanetti: Mille bergamaschi nella storia; Ferruccio Arnoldi Ed., 2011
  ˙ Piero Soglian - Terra d'Urgnano; Comune di Urgnano Ed., 1980

Albani Giovanni Francesco
di Giovanni Gerolamo, nato nel 1545?, residente a (Bergamo)
CapitanoGuerre del XVI secolo
fratello di Giovanni Domenico e Giovanni Battista, fu come loro coinvolto nella faida contro i Brembati e combattè in Francia, Lombardia ed a Roma - a 25 anni, dopo il provvedimento papale di clemenza, nominato capitano dalla Repubblica di Venezia - al servizio del duca di Ferrara, con una compagnia di cavalleria si imbarcò a Venezia per Costantinopoli, dove combattè contro i Traci, riportando a Venezia trofei, glorie ed onori

Riferimenti:
  ˙ BGpedia - raccolta di dati su bergamaschi di tutte le epoche: in www.bgpedia.it
  ˙ Donato Calvi: Campidoglio dei Guerrieri et altri illustri personaggi di Bergamo; Vigone Ed. 1668

Albani Giuseppe
residente a (Bergamo)
CavaliereGuerre del XVI secolo
prese parte alla guerra di Cipro del 1570-1571 nonché alla battaglia di Lepanto del 7 ottobre 1571

Riferimento: Gabriele Medolago: "Dalla Terraferma veneta alle guerre del Mediterraneo - Bergamo ed i Bergamaschi nei conflitti fra Veneziani e Turchi"; in The Ottoman Empire and Venice, The Ottoman siege of Corfu in 1716, International Scientific Congress, Corfu, 21-23 October 2016; editing Nikos E. Karapidakis, Aliki D. Nikiforou, Municipality of Corfu, Regional Union of municipalities of Ionian Islands, Corfu, 2019

Alzani Ottolino
nato nel 1495? ad Alzano Lombardo, residente a Bergamo
CapitanoGuerre del XVI secolo
nel 1531 fu incaricato dal Consiglio della Città della sua difesa dalla minaccia di invasione da parte degli spagnoli - con Gerolamo Vitalba e Marco Calepio ebbe il comando di 300 uomini provvisionati per la difesa

Riferimento: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki

Amadei Valerio
di Giovanni Maria, residente a Tavernola Bergamasca
SoldatoGuerre del XVI secolo
soldato al servizio della Repubblica di Venezia - arruolato nel Reggimento "Bresciano", Compagnia del capitano Camillo Brunelli - prese parte alla guerra di Cipro (1570-1573) ed alla battaglia di Lepanto (7 ottobre 1571)

Riferimento: Carlo Pasero: La partecipazione bresciana alla guerra di Cipro e alla battaglia di Lepanto; Tipo Lito Geroldi Ed., 1954

Ambiveri Ferrante
nato nel 1544?, residente a (Bergamo)
SoldatoGuerre del XVI secolo

Vedasi in 'Storie di soldati': I Bergamaschi alla battaglia di Lepanto

soldato di ventura al servizio della Repubblica di Venezia, prese parte alla guerra di Cipro del 1570 ed alla battaglia di Lepanto del 7 ottobre 1571

Riferimenti:
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Donato Calvi: Campidoglio dei Guerrieri et altri illustri personaggi di Bergamo; Vigone Ed. 1668
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. I; Vigone Ed. 1676
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. III; Vigone Ed. 1677
  ˙ Angelo Pinetti: I Bergamaschi a Lepanto; Atti dell'Ateneo di Bergamo 1911-1912
  ˙ https://amicidellemura-bergamo.it
  ˙ Gabriele Medolago: "Dalla Terraferma veneta alle guerre del Mediterraneo - Bergamo ed i Bergamaschi nei conflitti fra Veneziani e Turchi"; in The Ottoman Empire and Venice, The Ottoman siege of Corfu in 1716, International Scientific Congress, Corfu, 21-23 October 2016; editing Nikos E. Karapidakis, Aliki D. Nikiforou, Municipality of Corfu, Regional Union of municipalities of Ionian Islands, Corfu, 2019

Annovazzi Vincenzo
di Francesco, residente a Gandino
SoldatoGuerre del XVI secolo
soldato al servizio della Repubblica di Venezia - arruolato nel Reggimento "Bresciano", Compagnia del colonnello Giancarlo Ducco - prese parte alla guerra di Cipro (1570-1573) ed alla battaglia di Lepanto (7 ottobre 1571)

Riferimento: Carlo Pasero: La partecipazione bresciana alla guerra di Cipro e alla battaglia di Lepanto; Tipo Lito Geroldi Ed., 1954

Arici Giovanni Antonio
di Giacomo, residente a Piazzatorre
SoldatoGuerre del XVI secolo
soldato al servizio della Repubblica di Venezia - arruolato nel Reggimento "Bresciano", Compagnia del colonnello Giancarlo Ducco - prese parte alla guerra di Cipro (1570-1573) ed alla battaglia di Lepanto (7 ottobre 1571)

Riferimento: Carlo Pasero: La partecipazione bresciana alla guerra di Cipro e alla battaglia di Lepanto; Tipo Lito Geroldi Ed., 1954

Bagnati Alessandro
nato nel 1551, residente a (Bergamo)
Soldato di venturaGuerre del XVI secolo

Vedasi in 'Storie di soldati': I Bergamaschi alla battaglia di Lepanto

soldato al servizio della Repubblica di Venezia, si imbarcò (col fratello Giuseppe) su una delle dodici galee che, al comando di Marco Antonio Quirini, nel febbraio 1570 andarono in soccorso alla città di Famagosta, assediata dai turchi - partecipò alla battaglia della Gambella, nei pressi della città - nel successivo mese di marzo ritornò a Candia, al servizio del Capitano generale dell'armata veneta, Sebastiano Veniero, con il quale affrontò i turchi a Zante, Castel Tornese e, soprattutto, nella battaglia delle Curzolari, meglio nota come battaglia di Lepanto nel golfo di Patrasso - per tutta la vita rimase al servizio della Serenissima

Riferimenti:
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Donato Calvi: Campidoglio dei Guerrieri et altri illustri personaggi di Bergamo; Vigone Ed. 1668
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. I; Vigone Ed. 1676
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. III; Vigone Ed. 1677
  ˙ Angelo Pinetti: I Bergamaschi a Lepanto; Atti dell'Ateneo di Bergamo 1911-1912
  ˙ https://amicidellemura-bergamo.it
  ˙ Gabriele Medolago: "Dalla Terraferma veneta alle guerre del Mediterraneo - Bergamo ed i Bergamaschi nei conflitti fra Veneziani e Turchi"; in The Ottoman Empire and Venice, The Ottoman siege of Corfu in 1716, International Scientific Congress, Corfu, 21-23 October 2016; editing Nikos E. Karapidakis, Aliki D. Nikiforou, Municipality of Corfu, Regional Union of municipalities of Ionian Islands, Corfu, 2019
  ˙ Giovanni Maironi da Ponte: Dizionario odeporico o sia storico-politico-naturale della provincia bergamasca, Vol. I; Stamperia Mazzoleni, Bergamo 1819
  ˙ Marco Gemignani (a cura di): Focoso veleno di così terribile dragone; Sestante Ed., 2021

Bagnati Giuseppe
nato nel 1544, residente a (Bergamo)
Soldato di venturaGuerre del XVI secolo

Vedasi in 'Storie di soldati': I Bergamaschi alla battaglia di Lepanto

come il fratello Alessandro fu un soldato al servizio della Repubblica di Venezia e, nel febbraio 1570, si imbarcò su una delle dodici galee che, al comando di Marco Antonio Quirini, andarono in soccorso alla città di Famagosta, assediata dai turchi - partecipò alla battaglia della Gambella, nei pressi della città - nel successivo mese di marzo ritornò a Candia, al servizio del Capitano generale dell'armata veneta, Sebastiano Veniero, con il quale affrontò i turchi a Zante, Castel Tornese e, soprattutto, nella battaglia delle Curzolari, meglio nota come battaglia di Lepanto nel golfo di Patrasso, nel corso della quale morì colpito da una freccia

Riferimenti:
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Donato Calvi: Campidoglio dei Guerrieri et altri illustri personaggi di Bergamo; Vigone Ed. 1668
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. I; Vigone Ed. 1676
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. III; Vigone Ed. 1677
  ˙ Angelo Pinetti: I Bergamaschi a Lepanto; Atti dell'Ateneo di Bergamo 1911-1912
  ˙ https://amicidellemura-bergamo.it
  ˙ Gabriele Medolago: "Dalla Terraferma veneta alle guerre del Mediterraneo - Bergamo ed i Bergamaschi nei conflitti fra Veneziani e Turchi"; in The Ottoman Empire and Venice, The Ottoman siege of Corfu in 1716, International Scientific Congress, Corfu, 21-23 October 2016; editing Nikos E. Karapidakis, Aliki D. Nikiforou, Municipality of Corfu, Regional Union of municipalities of Ionian Islands, Corfu, 2019

Barile Giacomo
nato nel 1540?, residente a (Bergamo)
SoldatoGuerre del XVI secolo

Vedasi in 'Storie di soldati': I Bergamaschi alla battaglia di Lepanto

soldato di ventura al servizio della Repubblica di Venezia, prese parte alla guerra di Cipro del 1570 ed alla battaglia di Lepanto del 7 ottobre 1571

Riferimenti:
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Donato Calvi: Campidoglio dei Guerrieri et altri illustri personaggi di Bergamo; Vigone Ed. 1668
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. I; Vigone Ed. 1676
  ˙ Donato Calvi: Effemeride, Vol. III; Vigone Ed. 1677
  ˙ Angelo Pinetti: I Bergamaschi a Lepanto; Atti dell'Ateneo di Bergamo 1911-1912
  ˙ https://amicidellemura-bergamo.it
  ˙ Gabriele Medolago: "Dalla Terraferma veneta alle guerre del Mediterraneo - Bergamo ed i Bergamaschi nei conflitti fra Veneziani e Turchi"; in The Ottoman Empire and Venice, The Ottoman siege of Corfu in 1716, International Scientific Congress, Corfu, 21-23 October 2016; editing Nikos E. Karapidakis, Aliki D. Nikiforou, Municipality of Corfu, Regional Union of municipalities of Ionian Islands, Corfu, 2019

Barzizza Orlando
nato nel 1500? a Gandino, residente ad Alzano Lombardo
Soldato di venturaGuerre del XVI secolo
soldato di ventura al servizio della Repubblica di Venezia, si distinse in molte imprese guerresche in favore della Serenissima - nel 1540 fu consulente nella costruzione della cinta muraria di Bergamo Alta

Riferimento: Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959
Riferimento iconografico: Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959

Benaglio Pietro Giorgio
nato nel 1480, residente a Bergamo
CavaliereGuerre del XVI secolo
su di lui risulta che, per le benemerenze acquisite nelle magistrature e specialmente nelle armi, il Senato Veneto, nel 1595, lo fece cavaliere

Riferimento: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki


174 risultati       Pagina 1 di 7                    - successiva