Ricerca Campagna d'Africa Orientale

Cerca in tutti i campi:
422 risultati       Pagina 1 di 17                    - successiva

GeneralitàGradoConflitto / campagnaCadutoDecorato
Abate Sergio
di Alberto e di De Stefanis Clelia, nato il 3 agosto 1909 a Napoli, residente a Bergamo
TenenteCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
ufficiale di complemento del 3^ Raggruppamento arabo-somalo, 9^ Battaglione, caduto a M. Dunun (Neghelli) il 19 maggio 1936 - in commutazione della medaglia d'Argento al Valor Militare concessa sul campo, decorato di Medaglia d'Oro al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia d'oro al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ ANA Sezione di Bergamo: 80 anni di storia; Ferrari Ed. 2002
  ˙ Belotti Bortolo: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi - Bolis Ed. 1959
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1941
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Le Medaglie d'Oro Bergamasche nei cento anni di storia patria - 1961
  ˙  Le Medaglie d'Oro al Valor Militare - vol. I^ - Roma, 1965
Riferimenti iconografici:
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937
  ˙ Le Medaglie d'Oro Bergamasche nei cento anni di storia patria - 1961

Abbiati Attilio
di Enrico e di Rasirati Edvige, nato nel 1912 a Treviglio, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
prese parte come rocciatore alla conquista dell'Uork Amba il 27 febbraio 1936, dove venne decorato di Croce al Valor Militare

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937

Abbondi Aurelio
nato a Gazzaniga, ivi residente
Operaio militareCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
caduto

Riferimento: La Rivista di Bergamo - anno 1936

Adianzi Gottardo
, residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
volontario nella guerra in Etiopia

Riferimento: La Rivista di Bergamo - anno 1941

Adobati Gino
di Romano e di Valsecchi Ernesta, nato a Nembro, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
camicia nera della 114^ Legione CC.NN., prese parte come rocciatore alla conquista dell'Uork Amba il 27 febbraio 1936, dove venne decorato di Croce al Valor Militare

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937

Adrodegari Guglielmo
di Pietro e di Sarina Cecilia, nato a Caravaggio, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
portaferiti della Sezione Sanità nella Divisione "28 Ottobre", caduto in combattimento sul Debra Amba nel Tembien il 27 febbraio 1936 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1938

Alimonti don Angelo Pasquale
di Giuseppe e di Maffi Maria Maddalena, nato il 6 gennaio 1900 a Romano di Lombardia, ivi residente
Tenente CappellanoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
la sua prima esperienza militare avvenne durante il periodo di ferma negli anni 1921-22 quando prestò servizio nel Genio Telegrafisti - dopo il congedo riprese gli studi ecclesiastici interrotti durante la ferma e, il 29 maggio 1926, venne ordinato sacerdote - quando il regime fascista decise di avviare le operazioni militari nell’Africa Orientale nel gennaio 1936, don Angelo fu richiamato e destinato come Cappellano dell’Ospedale da campo n. 533 ad Omager - nei due anni trascorsi in Eritrea, la figura di questo sacerdote fu per tutti un riferimento di grande importanza materiale e spirituale - nei ricordi del medico dell’ospedale 533, Paolino Bordi, traspare la grande ammirazione per questo poliedrico sacerdote, capace di avvicinare alla fede anche i soldati più sbandati e difficili da recuperare - degna di nota fu la preparazione per la S. Messa di Natale del 1937, quando don Angelo allestì una tenda come se fosse una cattedrale ed alla funzione di mezzanotte parteciparono moltissime persone, civili e militari, provenienti da vari villaggi e presidi - scrive Bordi: “ Quel Natale, che prevedevamo tanto triste, tanto cupo, tanto desolato, si trasformò in un Natale radioso, il più bello della mia vita! “ - congedato nel marzo del 1938, don Angelo divenne poi rettore del Collegio vescovile di Celana, che diresse per tutto il resto della sua vita

Riferimento: Calegari Anna Maria e Monella Rinaldo: Soldati, storie di combattenti romanesi tra Ottocento e Novecento - La Serigrafica srl Buccinasco 2018
Riferimento iconografico: Calegari Anna Maria e Monella Rinaldo: Soldati, storie di combattenti romanesi tra Ottocento e Novecento - La Serigrafica srl Buccinasco 2018

Allegretti Giulio
di Angelo e di Confalonieri Angelina, nato nel 1909 a Bergamo, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938 - Seconda Guerra Mondiale 1940-1945
nella campagna d'Africa vice caposquadra nella 4^ Divisione CC.NN. "3 gennaio", decorato di Croce al Valor Militare a Taga-Taga, 12 febbraio 1936 - nella seconda guerra mondiale caposquadra della 4^ Compagnia Camicie Nere decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare a Val Sosima (Balcania), 29 dicembre 1941 - nel 53^ Battaglione Camicie Nere decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare a Balcania, 8-16 marzo 1942 - nel 1^ Centuria Arditi decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare a Quota 422 (Slovenia), 19 agosto 1943

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale

Ambiveri Maurizio
, residente a (Bergamo)
CenturioneCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
ufficiale volontario nella guerra d'Etiopia

Riferimento: La Rivista di Bergamo - anno 1936

Amuso Cosimo
di Giuseppe e di Bottari Francesca, nato il 24 gennaio 1909 a Campo Calabro (RC), residente a San Giovanni Bianco
SottotenenteCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
ufficiale medico ufficio Sanità di Asmara decorato di Croce al Valor Militare a Cantà Mariam, 30 gennaio-8 febbraio 1938

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale

Andino Pierfranco
di Eugenio e di D'Agostino Filomena, nato a Bianco (RC), residente a Bergamo
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
vice caposquadra nella 114^ Legione CC.NN., prese parte come rocciatore alla conquista dell'Uork Amba il 27 febbraio 1936, dove venne decorato di Croce al Valor Militare

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937

Andreoli Antonio
nato il 31 gennaio 1891 ad Adrara San Martino, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
morto l'8 giugno 1937 e dopo la guerra traslato in Italia e sepolto ad Albano Sant'Alessandro nel Cimitero comunale

Riferimento: Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma

Anesa Luigi
nato il 2 luglio 1901 a Vertova, ivi residente
LegionarioCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
soldato del Battaglione Bergamo, caduto in combattimento ad Abbi Addi l'11 maggio 1936 - dopo la guerra traslato in Italia e sepolto a Vertova nel Cimitero comunale

Riferimenti:
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Il libro degli Eroi - Legione Volontari d'Italia Giulio Cesare; La Volontà d'Italia Ed. - Roma, Anno XVIII E.F.
Riferimenti iconografici:
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ Il libro degli Eroi - Legione Volontari d'Italia Giulio Cesare; La Volontà d'Italia Ed. - Roma, Anno XVIII E.F.

Angeli Francesco
nato a Calolziocorte, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
artigliere, morto di malattia contratta al fronte

Riferimento: La Rivista di Bergamo - anno 1936
Riferimento iconografico: La Rivista di Bergamo - anno 1936

Annovazzi Andrea
nato nel 1911 a Lenna, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
soldato Reggimento Artiglieria Alpina - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimento: ANA Sezione di Bergamo: 80 anni di storia; Ferrari Ed. 2002

Antonelli Desiderata
, residente a (Bergamo)
InfermieraCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
infermiera volontaria in ospedali da campo in Africa Orientale

Riferimento: La Rivista di Bergamo - anno 1936

Archetti Giovanni Battista
nato l'11 agosto 1909 a Gandino, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
morto il 22 agosto 1937 in Etiopia e sepolto ad Addis Abeba nel Cimitero Militare Italiano

Riferimento: Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma

Armandi Giuseppe Giacomo
di Giacomo e di Ambrosoli Anna, nato il 18 febbraio 1911 a Romano di Lombardia, ivi residente
Caporal MaggioreCampagna d'Africa Orientale 1935-1938 - Seconda Guerra Mondiale 1940-1945
il 29 giugno 1935 partì per l’Eritrea imbarcandosi a Cagliari - pochi giorni prima era stato arruolato nel 60^ Reggimento Fanteria “ Calabria “, appartenente alla divisione Sabauda - dopo lo sbarco a Massaua il suo reparto venne messo a disposizione del I^ Corpo d’Armata del generale Ruggero Santini - l’attacco italiano iniziò il 3 ottobre di quell’anno e, in breve, furono occupate Adua ed Axum - il reparto di Giuseppe partecipò in seguito all’avanzata verso Macallè e, durante i diciotto mesi passati in Etiopia, prese parte alle battaglie di Passo Uarieu, Endertà ed Amba Uork - il 4 gennaio 1937 venne rimpatriato e, dopo lo sbarco a Siracusa, fu collocato in congedo con l’attribuzione della croce di guerra A.O.I. ed il distintivo d’onore con gladio - tre anni dopo venne richiamato alle armi il 6 dicembre 1940 ed arruolato nel 33^ Reggimento Fanteria – 102^ batteria del 1^ plotone mitraglieri - per un certo periodo fu inviato sul settore occidentale, ai confini con la Francia - il 2 febbraio 1942 venne trasferito al 79^ Fanteria “ Pasubio “ e partì per il fronte russo, inquadrato nel 102^ battaglione mitraglieri - poco più di tre mesi dopo, il 14 maggio venne ferito alla testa durante un combattimento e dovette essere ricoverato nella 5^ Sezione Sanità e, il 9 agosto successivo, fu nuovamente ferito alla gamba destra e ricoverato negli ospedali da campo n. 829 e n. 256, rimanendo però sempre in zona operativa - fu rimpatriato il 25 settembre 1942 con un treno ospedale - nel 1943 partecipò alle operazioni di occupazione della Francia e, dopo l’8 settembre, si sbandò come moltissimi altri soldati - fu collocato in congedo come invalido di guerra per le ferite subite in Russia ed ottenne la croce al merito con distintivo d’onore

Riferimento: Calegari Anna Maria e Monella Rinaldo: Soldati, storie di combattenti romanesi tra Ottocento e Novecento - La Serigrafica srl Buccinasco 2018
Riferimento iconografico: Calegari Anna Maria e Monella Rinaldo: Soldati, storie di combattenti romanesi tra Ottocento e Novecento - La Serigrafica srl Buccinasco 2018

Armici Angelo
di Giovanni e di Marchetti Carolina, nato il 26 settembre 1908 a Castelli Calepio, ivi residente
LegionarioCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
soldato del Battaglione Bergamo, 114^ Compagnia M.P., caduto in combattimento a Uork Amba il 27 febbraio 1936 - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Il libro degli Eroi - Legione Volontari d'Italia Giulio Cesare; La Volontà d'Italia Ed. - Roma, Anno XVIII E.F.
Riferimenti iconografici:
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ Il libro degli Eroi - Legione Volontari d'Italia Giulio Cesare; La Volontà d'Italia Ed. - Roma, Anno XVIII E.F.

Arzuffi Virgilio
di Innocente e di Locatelli Rosa, nato nel 1912 a Bergamo, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938 - Seconda Guerra Mondiale 1940-1945
camicia nera scelta della 114^ Legione CC.NN., prese parte come rocciatore alla conquista dell'Uork Amba il 27 febbraio 1936, dove venne decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare - nella seconda guerra mondiale vice capo squadra della 15^ legione camicie nere decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare a Bregu Scialesit (fronte greco), 7 febbraio 1941

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937

Austoni Luigi
nato a Ponteranica, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
soldato di Fanteria, caduto in combattimento nella battaglia dello Scirè

Riferimento: La Rivista di Bergamo - anno 1936

Azzoni Francesco
di Alessandro e di Carminati Concetta, nato il 9 gennaio 1907 a Bergamo, ivi residente
SottotenenteCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
ufficiale del 31^bis Battaglione Coloniale, decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare, Amba Taclé Gherghis, 27 giugno 1938

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimento: Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale

Baldis Attilio
di Basilio e di Tribbia Regina, nato a Bergamo, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
camicia nera della 114^ Legione CC.NN., prese parte come rocciatore alla conquista dell'Uork Amba il 27 febbraio 1936, dove venne decorato di Croce al Valor Militare

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937

Bani Camillo
di Giuseppe e di Esposito Giuditta, nato a Scanzorosciate, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
camicia nera scelta della 114^ Legione CC.NN., prese parte come rocciatore alla conquista dell'Uork Amba il 27 febbraio 1936, dove venne decorato di Croce al Valor Militare

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1937

Barachetti Emilio
nato a Monte Marenzo, ivi residente
TenenteCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
ufficiale del 2^ Battaglione Eritreo, decorato di Croce al Valor Militare a Mechennò (Etiopia), 20 gennaio 1936

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimento: Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale


422 risultati       Pagina 1 di 17                    - successiva