Ricerca Campagna 1861 Caduti

Cerca in tutti i campi:
    cerca solo nel cognome     cognome esatto
26 risultati       Pagina 1 di 2                    - successiva

Belotti Giovanni Battista
residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861 - Guerra di Polonia 1863

Vedasi in 'Storie di soldati': Luigi Caroli, soldato valoroso, amante sfortunato, patriota sincero

già sottufficiale del 19° Battaglione bersaglieri, nel 1860 passò nelle schiere garibaldine agli ordini del maggiore Bronzetti, distinguendosi nello scontro di Castelmorrone, ottenendo una Menzione Onorevole al valor militare - nel 1863 seguì Nullo nella spedizione in Polonia - arrestato a Cracovia e destinato a ritornare in patria, riuscì a ritornare a Cracovia mettendosi agli ordini del colonnello Wirzbicki il 30 agosto - passato il confine polacco verso la Russia a Stubno, si unì alle truppe del generale Lelewel - caduto nella battaglia di Growno il 30 settembre 1863

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Alberto Agazzi (a cura di): Storia del Volontarismo Bergamasco; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Elisa Alessandra Visinoni: Il dramma dei garibaldini in Siberia - 2016
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1923
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1932
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1937
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1938
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1963
Riferimento iconografico: La Rivista di Bergamo - anno 1923

Bianchi Pietro
di Martino, nato a Costa Serina, ivi residente
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1866
nel 1860-61 soldato del 1° Battaglione Bersaglieri, ottenne una Menzione Onorevole sotto Capua, 15 ottobre 1860 - nel 1866 soldato del 1° Reggimento Bersaglieri, caduto nella battaglia di Custoza

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino

Bosisio Giuseppe
di Giovanni, nato a Brembate, ivi residente
SergenteCampagna 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1866
nel 1860-1861 soldato del 3° Reggimento Granatieri, matr. 2096 - nel 1866 sottufficiale del 1° Reggimento Granatieri, gravemente ferito nella battaglia di Custoza, morì a Brembate ed i solenni funerali furono celebrati il 17 novembre da don Alessandro Morelli per iniziativa del comandante la Guardia Nazionale Carlo Gritti Morlacchi, reparto di cui Giuseppe aveva fatto parte come ufficiale

Riferimenti:
  ˙ Mariano D'Ayala: Vite degli italiani benemeriti della libertà e della patria morti combattendo; M. Cellini Ed.,1868
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Matteo Rabaglio e Giosuè Bonetti: O tu che leggi, ricorda – epitaffi cimiteriali tra l’Adda e il Brembo; Centro Studi Valle Imagna, 2017
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Bruntini Antonio
residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861
caduto

Riferimento: http//www.14-18.it

Bruntini Giovanni
di Pietro e di Musitelli Cecilia, nato il 22 febbraio 1831 a Bergamo, residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861
volontario nella campagna del 1859 - nel 1860 giunse in Sicilia con il secondo contingente bergamasco di Francesco Nullo - passato nell'Esercito dell'Italia Meridionale, morì a Caserta il 12 ottobre 1860 (una settimana dopo la morte del fratello Pietro)

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Mariano D'Ayala: Vite degli italiani benemeriti della libertà e della patria morti combattendo; M. Cellini Ed.,1868
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1932

Cerutti Francesco
di Giovanni, nato a Castro, ivi residente
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861
soldato del 4° Reggimento Granatieri, matr. 2421, passato poi al 3° Reggimento Artiglieria, 2^ (4^) Compagnia, come cannoniere di 2^ classe, dove ottenne una Menzione Onorevole per l'assedio di Gaeta - morto il 23 gennaio 1861 in seguito allo scoppio del magazzino delle polveri - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Operazioni dell'Artiglieria negli Assedi di Gaeta e Messina negli anni 1860-1861; Tipografia Eredi Botta, Torino 1864
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino

Chiodaroli Giovanni
nato a Caravaggio, ivi residente
CaporaleCampagna 1860 - Campagna 1861
graduato del 24° Battaglione Bersaglieri - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare per la presa di Mola del 4 novembre 1860 - caduto alla presa di Gaeta del 1861

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Archivio Rinaldo Monella - Covo
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino
  ˙ Associazione Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra - ANCR Sezione di Caravaggio: Caduti per la Patria; Caravaggio 1981

Cortinovis Lorenzo
nato nel 1836 a Nembro, ivi residente
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861
soldato dell'esercito piemontese durante la campagna della Bassa Italia - deceduto all'Ospedale di Potenza il 27 ottobre 1861

Riferimento: Giovanni Bergamelli, Luigi Bergamelli e Gabriele Carrara: Nembro e la sua storia; Poligrafiche Bolis Ed., 1985

Crespi Giovanni
residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861
caduto

Riferimento: http//www.14-18.it

Dotti Luigi
residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861
nel 1859 arruolato nei Cacciatori delle Alpi- nel 1860 raggiunse la Sicilia con la 2^ spedizione bergamasca di Francesco Nullo - caduto

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ http//www.14-18.it

Franchina Giovanni
di Celestino, nato a Casnigo, ivi residente
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861
soldato del 23° Reggimento Fanteria, matr. 1973 - passato poi al 27° Fanteria, ottenne una Menzione Onorevole per il fatto d'armi del Blocco di Acquasanta del 31 dicembre 1860 - caduto l'anno seguente nei pressi di Napoli nel corso di un ulteriore scontro con i briganti

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino

Gafforelli Alessandro
nato a Credaro, ivi residente
SoldatoCampagna 1861
soldato nell'esercito del Regno d'Italia in un reparto imprecisato - morto ad Alessandria il 21 settembre 1861

Riferimenti:
  ˙ Bruno Bellini e Angelo Pesenti: Credaro, la sua storia, la sua gente; Moma Ed.
  ˙ Bruno Bellini: Valle Calepio - Credaro; Tipografia Artigiana Capriate d'Adda Ed., 1976

Gregis Giacomo Maria
di Angelo e di Riva Margherita, nato l'8 marzo 1840 a Covo, residente a Gorlago
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861

Vedasi in 'Storie di soldati': Gregis Giacomo Maria da Covo - Gorlago

volontario nei Cacciatori delle Alpi Cannoniere 3° Reggimento Artiglieria - nel 1860 soldato del 3° Reggimento Artiglieria, 5^ Compagnia, matr. 1694 - decorato di Medaglia d'Oro al Valor Militare così motivata: "primo nei pericoli durante l'assedio di Gaeta, si distinse per lavoro, gran coraggio e valore - ferito il 22 gennaio, rimaneva al fuoco - gravemente ferito al braccio il 9 febbraio 1861, ricusava il soccorso animando al lavoro - nell'amputazione immediata del braccio, fu ammirato da quanti lo videro. Gaeta 1861 -moriva il 14 marzo-"; la sua fu la prima medaglia d'oro al valor militare del neonato Esercito Italiano

Decorazioni:
      Medaglia d'oro al valor militaremotivazione - 1 di 4
motivazione - 2 di 4
motivazione - 3 di 4
motivazione - 4 di 4

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Maurizio Abastanotti: Il garibaldino nella foto; Libere Edizioni, 2011
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1933
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Anna Maria Calegari e Rinaldo Monella: Combattenti Covesi; BCC Calcio e Covo Ed., 2011 (con le referenze ivi contenute)
  ˙ Anna Maria Calegari e Rinaldo Monella: Combattenti Covesi; BCC Calcio e Covo Ed., Aggiornamento 2012 (con le referenze ivi contenute)
  ˙ Comuni di Covo e Gorlago: Giacomo Gregis, un concittadino nella storia; Tecnograff 2011
  ˙ Archivio Rinaldo Monella - Covo
  ˙ http://www.quirinale.it/onorificenze/onorificenze.asp
  ˙ Le Medaglie d'Oro Bergamasche nei cento anni di storia patria - 1961
  ˙ Albo della Gloria - MOVM - Associazione Nazionale Volontari di Guerra - 1976
  ˙ Archivio Clemente Suardi - Trezzo sull'Adda (MI)
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Comune di Covo-Comune di Gorlago: Giacomo Gregis, Un concittadino nella storia; Tecnograff, 2011
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Carlo Rota: Gorlago; Ed. in proprio, 1911
  ˙ AA.VV.: Gorlago - appunti di storia - raccolta articoli apparsi sul notiziario Voce di San Pancrazio; 1976
  ˙ Operazioni dell'Artiglieria negli Assedi di Gaeta e Messina negli anni 1860-1861; Tipografia Eredi Botta, Torino 1864
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino
  ˙ Mario Merlini e Costantino Amadeo: Gorlago nella sua storia; La Nuova Cartografica Brescia Ed., 1982
  ˙ Gruppo Alpini Gorlago: 1948-2008, 60^ di fondazione; La Multigrafica Ed., 2008
  ˙ Rinaldo Monella: Covo, la nostra gente, il nostro passato; L’Impronta srl Ed. 1988
  ˙ https://www.combattentiliberazione.it
Riferimenti iconografici:
  ˙ Anna Maria Calegari e Rinaldo Monella: Combattenti Covesi; BCC Calcio e Covo Ed., 2011 (con le referenze ivi contenute)
  ˙ Le Medaglie d'Oro Bergamasche nei cento anni di storia patria - 1961
  ˙ https://www.combattentiliberazione.it

Locatelli Francesco
di Giovanni Battista e di Valtolina Giulia, nato il 12 ottobre 1837 a Palazzago, residente a Pontida
SottotenenteCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861
studente, arruolato il 28 marzo 1859 nel 6° Reggimento Bersaglieri dell'Esercito Piemontese, matr. 16339, trasferito poi al 3° Battaglione Fanteria - combattente a San Martino il 24 giugno 1859 - nel 1860 arruolato nella 7^ Compagnia Cairoli - il 7 maggio, a Talamone, fu nella colonna Zambianchi destinata a compiere una diversione nello Stato Pontificio - si distinse a Grotte di Castro (19 maggio) nell'inseguimento di uno squadrone di gendarmi papalini - rientrato a Genova, l'8 giugno si imbarcò sulla nave Utile con il secondo contingente Medici al comando di Clemente Corte - prigioniero a Gaeta per oltre un mese, riuscì a tornare a Genova, da dove si imbarcò nuovamente sulla nave Amazon partecipando alla battaglia di Milazzo (20 luglio) - il 17 ottobre, durante la battaglia del Volturno ai Ponti della Valle, fu gravemente ferito ad un piede nella difesa di Villa Gualtieri - morì di tetano (per l'infezione prodotta dai pezzi di cuoio nel piede colpito) il 18 ottobre nell'Ospedale degli Incurabili di Napoli

Riferimenti:
  ˙ Società di Solferino e San Martino: Elenco dei soldati bergamaschi che parteciparono alla Battaglia di San Martino del 24giugno 1859
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Anna Maria Isastia: Il Volontariato Militare nel Risorgimento – La partecipazione alla Guerra del 1859; Stato Maggiore Esercito Ed.,1990
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Mariano D'Ayala: Vite degli italiani benemeriti della libertà e della patria morti combattendo; M. Cellini Ed.,1868
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Guido Sylva: L'VIII^ Compagnia dei Mille - a cura di Alberto Agazzi; Ed. 1959
  ˙ Alberto Agazzi (a cura di): Storia del Volontarismo Bergamasco; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1922
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1926
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1932
  ˙ Carlo Tremolada: Il Risorgimento in Val San Martino; Centro Studi Val San Martino 2011
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
Riferimento iconografico: Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960

Locati Enrico
di Battista, nato a Casnigo, ivi residente
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861
soldato del Corpo Bersaglieri, matr. 21774 - caduto alla Mola di Gaeta

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Milesi Giovanni
di Giovanni, nato ad Alzano Lombardo, ivi residente
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861
soldato del 3° Reggimento Artiglieria, 4^ Compagnia, matr. 1268 - morto il 23 gennaio 1861 per esplosione del magazzino delle polveri

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Operazioni dell'Artiglieria negli Assedi di Gaeta e Messina negli anni 1860-1861; Tipografia Eredi Botta, Torino 1864

Nullo Pietro
di Arcangelo e di Magno Angelina, nato a Bergamo, residente a (Bergamo)
GuardiamarinaCampagna 1861
ufficiale della Regia Armata Sarda, morì per il naufragio della sua nave Ercole nei pressi di Capri (la nave era partita da Palermo per Napoli)

Riferimento: Guido Sylva: L'VIII^ Compagnia dei Mille - a cura di Alberto Agazzi; Ed. 1959

Quarenghi Celestino
residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1861 - Campagna 1863
caduto nel 1863 durante la campagna di represssione del brigantagglio nell'Italia Meridionale

Riferimento: Gian Paolo Agliardi: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde -Società Storica Lombarda (pubblicazione on-line)

Quarti Giacomo
di Giovanni, nato a Cortenuova, residente a Calcinate
CaporaleCampagna 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1866
dragone del Reggimento Genova Cavalleria, matr. 7368, dopo aver partecipato alla Campagna della Bassa Italia nel 1860-1861, morì in combattimento nella battaglia di Custoza del 24 giugno 1866

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Rigamonti Luigi
di Sebastiano e di Montanella Agostina, nato nel 1838 a Bergamo, residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861
arruolato nel 1859 nel 3° Reggimento Cacciatori delle Alpi - nel 1860 soldato nell'Esercito dell'Italia meridionale, matr. 32, 4^ Compagnia, 1° Battaglione, 1° Reggimento Cadolini, 1^ brigata Simonetta, 17^ divisione Medici - cannoniere del 5° Reggimento Artiglieria, 4^ Compagnia - gravemente ferito ad una gamba il 22 gennaio 1861, morì in seguito all'amputazione della medesima - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare (alla memoria), Assedi di Capua, Gaeta e Messina novembre 1860 - marzo 1861 - ottenne inoltre una Menzione Onorevole per l'intera campagna

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 3
motivazione - 2 di 3
motivazione - 3 di 3
      Menzione onorevolemotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Operazioni dell'Artiglieria negli Assedi di Gaeta e Messina negli anni 1860-1861; Tipografia Eredi Botta, Torino 1864
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino

Rota Carlo
residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1861 - Campagna 1864
morto a Bovino nel 1864

Riferimento: Mariano D'Ayala: Vite degli italiani benemeriti della libertà e della patria morti combattendo; M. Cellini Ed.,1868

Rota Luigi Carlo Maria
di Francesco e di Pavoni Maddalena, nato il 12 luglio 1841 ad Alzano Lombardo, ivi residente
SottotenenteCampagna 1859 - Spedizione dei Mille 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1862
arruolato il 4 maggio 1859 nel 10° Reggimento Fanteria dell'Esercito Piemontese, ottenendo le medaglie commemorative italiana e francese - nel 1860 partì da Quarto con i Mille, assegnato alla Compagnia Tasca, 3° Battaglione Bassini, 2^ brigata Eber della 15^ divisione Turr - nel 1861 ufficiale del Corpo Volontari Italiani, passato poi al 61^ ed al 18° Reggimento Fanteria Salerno, dove morì per i disagi subiti in guerra il 20 settembre 1862

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. I^ Manfrini Ed. 1982
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. II^ Manfrini Ed. 1985
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004
Riferimenti iconografici:
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004

Rota Rodolfo
di Francesco, nato nel 1841, residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861
calzolaio, arruolato il 14 febbraio 1859 nel 3° Reggimento Fanteria dell'Esercito Piemontese, matr. 15292 - combattente a San Martino il 24 giugno 1859 - caduto nel 1860

Riferimenti:
  ˙ Società di Solferino e San Martino: Elenco dei soldati bergamaschi che parteciparono alla Battaglia di San Martino del 24giugno 1859
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Anna Maria Isastia: Il Volontariato Militare nel Risorgimento – La partecipazione alla Guerra del 1859; Stato Maggiore Esercito Ed.,1990
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Rota Rossi Carlo
di Girolamo e di Carcano Luigia, nato il 12 luglio 1841 ad Alzano Lombardo, ivi residente
LuogotenenteCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861
nel 1859 volontario nel 10° Reggimento Fanteria dell'Armata Sarda - nel 1860 promosso ufficiale per meriti di guerra (16 giugno) nell'Esercito dell'Italia Meridionale, ottenendo la medaglia commemorativa del Senato di Palermo - in seguito passò al 61^ e poi al 18° Fanteria - morì a Salerno il 20 settembre 1862

Decorazioni:
      Promozione speciale per meriti di guerramotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Angelo Mandelli: Alzano nei secoli; Industrie Grafiche Cattaneo Ed. 1959
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Museo ed Archivio storico dei Mille di Enrico Emilio Ximenes

Terzi Alessandro
di Antonio, nato a Credaro, ivi residente
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861
nel 1859 soldato del 51° Reggimento Fanteria, matr. 704 - nel 1860 soldato di un imprecisato reparto nell'esercito del Regno d'Italia - morto a Napoli il 5 settembre 1861

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Bruno Bellini e Angelo Pesenti: Credaro, la sua storia, la sua gente; Moma Ed.
  ˙ Bruno Bellini: Valle Calepio - Credaro; Tipografia Artigiana Capriate d'Adda Ed., 1976


26 risultati       Pagina 1 di 2                    - successiva