Ricerca Decorati al valor militare

Cerca in tutti i campi:
    cerca solo nel cognome     cognome esatto
4909 risultati       Pagina 1 di 197                    - successiva

GeneralitàGradoConflitto / campagnaCadutoDecoratoAttestato
Abate Sergio
di Alberto e di De Stefanis Clelia, nato il 3 agosto 1909 a Napoli, residente a Bergamo
TenenteCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
già ufficiale del 1° Reggimento Alpini, Battaglione "Pieve di Teco" tra il 1931 ed il 1932, il 7 aprile 1935 partì volontario per l'Africa Orientale Italiana, assegnato quale tenente al 3° Raggruppamento arabo-somalo, 9° Battaglione - caduto sul Monte Dunun (Neghelli) il 19 maggio 1936, nel corso di un'azione di rastrellamento - in commutazione della medaglia d'Argento al Valor Militare concessa sul campo, decorato di Medaglia d'Oro al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia d'oro al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ ANA Sezione di Bergamo: 80 anni di storia; Ferrari Ed. 2002
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1937
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1941
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Le Medaglie d'Oro Bergamasche nei cento anni di storia patria - 1961
  ˙ Le Medaglie d'Oro al Valor Militare - vol. I^ - Roma, 1965
  ˙ ANA Bergamo: Alpini Bergamaschi Decorati; Ferrari Ed. 2006
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Albo della Gloria: Caduti e dispersi nella Campagna d'Africa Orientale - Edizione per le biblioteche delle Forze Armate, 1937
  ˙ Istituto Mazziniano - Museo del Risorgimento: Archivio Museo delle Guerre d''Italia; Genova 2017
  ˙ La Voce di Bergamo - periodico - 1936
Riferimenti iconografici:
  ˙ ANA Sezione di Bergamo: 80 anni di storia; Ferrari Ed. 2002
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1937
  ˙ Le Medaglie d'Oro Bergamasche nei cento anni di storia patria - 1961
  ˙ ANA Bergamo: Alpini Bergamaschi Decorati; Ferrari Ed. 2006
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Albo della Gloria: Caduti e dispersi nella Campagna d'Africa Orientale - Edizione per le biblioteche delle Forze Armate, 1937
  ˙ La Voce di Bergamo - periodico - 1936

Abati Giacomo
nato ad Arcene, ivi residente
Caporal MaggiorePrima Guerra Mondiale 1915-1918
graduato Reggimento Fanteria, matr. 2573 - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare a Monte Lemerle, 17 giugno 1916, dove rimaneva ferito

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939

Abbiati Angelo
di Giovanni, nato il 30 agosto 1920 ad Arcene, residente a Ponte San Pietro
SoldatoSeconda Guerra Mondiale 1940-1945
fuochista di Marina, matr. 11826, decorato di Croce al Valor Militare (sul campo) per le operazioni navali nel periodo settembre 1940-marzo 1943 - morto il 6 luglio 1944

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it

Abbiati Attilio
di Enrico e di Casirati Edvige, nato nel 1912 a Treviglio, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
legionario della 114^ Legione garibaldina - con un gruppo di altri rocciatori bergamaschi e bresciani (questi ultimi della 116^ Legione), fu protagonista della scalata notturna all'Uork Amba, conquistato dopo aspra battaglia il 27 febbraio 1936 - decorato di Croce al Valor Militare

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1937
  ˙ La Voce di Bergamo - periodico - 1936

Abbiati Mario
di Emilio, nato il 12 dicembre 1893 a Verdellino, residente a Verdello
SottotenentePrima Guerra Mondiale 1915-1918
ufficiale del Raggruppamento Batterie Bombarde - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare a Lucinico, 6-7 agosto 1916

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Roberto Frecentese: Per non dimenticare - Militari di Verdello durante la Prima Guerra Mondiale; Tipolito Gamba Ed., 2015

Abrami Filberto
di Domenico e di Giberti Giuseppina, nato nel 1916 a Treviglio, ivi residente
CaporaleSeconda Guerra Mondiale 1940-1945
graduato del 7° Reggimento Genio, 31° Battaglione Guastatori - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare in Africa Settentrionale, 8-9 giugno 1942

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale

Accetti Vincenzo
nato ad Antegnate, ivi residente
SoldatoPrima Guerra Mondiale 1915-1918
soldato del 276° Reggimento Fanteria, matr. 16336 - decorato di Croce al Valor Militare sul Piave, Settore di Candelù, Isola Ronchi (Isola Caserta), 17 agosto 1918

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Il Giornale di Bergamo, quotidiano politico della sera; 1919

Acerbis Ferdinando
di Bortolo e di Belotti Adele, nato nel 1920 a Zandobbio, ivi residente
SoldatoSeconda Guerra Mondiale 1940-1945
soldato del 5° Reggimento Alpini, Battaglione "Edolo", decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare a Nikolajewka (Russia), 26 gennaio 1943

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ ANA Bergamo: Alpini Bergamaschi Decorati; Ferrari Ed. 2006
Riferimento iconografico: ANA Bergamo: Alpini Bergamaschi Decorati; Ferrari Ed. 2006

Acerbis Giovanni
nato a Selvino, ivi residente
SoldatoPrima Guerra Mondiale 1915-1918
soldato del 5° Reggimento Alpini - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare, Col del Rosso (Asiago), luglio 1918, dove perse la vista in seguito allo scoppio di una bomba a mano

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ A.N.A.: Degni delle glorie dei nostri avi - Alpini e artiglieri da montagna decorati nel 1918; 2019

Acerbis Teodoro
di Luigi, nato ad Alzano Lombardo, ivi residente
SergenteCampagna 1860 - Campagna 1861
sottufficiale del Corpo Bersaglieri, 12° Battaglione, matr. 20910 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare per la campagna della Bassa Italia e per l'assedio di Gaeta (13 febbraio 1861)

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino

Aceti Antonio Giovanni
di Amadio e di Galli Antonia, nato il 15 settembre 1866 a Martinengo, residente a Romano di Lombardia
Caporal MaggiorePrima Guerra Mondiale 1915-1918
graduato del 128° Reggimento Fanteria della Milizia Mobile - nel mese di ottobre del 1918, Antonio con il suo reparto era schierato sul Monte Pertica, nella zona del Grappa - il giorno 26 il reparto attaccò e conquistò la Selletta del Forcelletto e, il giorno seguente, assunse la difesa della linea sul Monte Pertica - al contrattacco austriaco le nostre truppe opposero un’eroica resistenza che durò 4 ore, alla fine delle quali il nemico venne respinto - per questa valorosa azione fu decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare, Monte Pertica (Monte Grappa), 27 ottobre 1918

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Anna Maria Calegari e Rinaldo Monella: Soldati, storie di combattenti romanesi tra Ottocento e Novecento; La Serigrafica Buccinasco Ed. 2018 (con le referenze ivi contenute)
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Archivio Michele Bano - Besana Brianza (MB)

Aceti Bernardino
di Pietro e di Brembati Antonia, nato il 23 agosto 1918 a Bergamo, residente a Gandino
SottocapoSeconda Guerra Mondiale 1940-1945

Vedasi in 'Storie di soldati': 1940-1945: tragedie sul mare (appendice finale)

sottocapo imbarcato sul sommergibile "Guglielmotti", matr. 67996 - decorato di due Croci al Valor Militare per azioni di guerra sull'Oceano Indiano (Determinazione del 25 settembre 1941) e sul Mar Rosso (Determinazione del 26 marzo 1942) - scomparso in mare il 17 marzo 1942 per affondamento dell'unità, silurata dal sommergibile britannico "HMS Unbeaten" al largo di Capo Spartivento Calabro

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Lorenzo Colombo del sito: https://conlapelleappesaaunchiodo.blogspot.com/
  ˙ Ufficio Storico della Marina Militare, Vincenzo Abruzzese e Antonio Salce: Caduti della Regia Marina nella Seconda Guerra Mondiale

Aceti Mario
di Giovanni Battista e di Carminati Marcellina, nato il 6 ottobre 1921 a Romano di Lombardia, residente a Barbata
SoldatoSeconda Guerra Mondiale 1940-1945
chiamato alle armi il 6 gennaio 1941 ed arruolato nel 7° Reggimento Fanteria, destinato sul fronte dell’Egeo in appoggio alla Marina Militare in data 21 giugno 1941 imbarcato a Bastia, in carsico, con destinazione Patrasso - da qui trasferito all'isola di Lero e poi a Rodi - un giorno, mentre si trovava in permesso sull’isola, si guadagnò una Medaglia di Bronzo al Valor Civile per avere salvato la vita ad un uomo che stava annegando in mare - il 30 aprile 1942 ottenne invece la decorazione della Medaglia di Bronzo al Valor di Marina, Isola di Sichino (Cicladi), 30 aprile 1942 - l’8 settembre 1943, trovandosi ancora sulle Isole Egee ed essendosi rifiutato di collaborare con i tedeschi, venne catturato dai medesimi - di lui, purtroppo, non si seppe più nulla e venne considerato come disperso in prigionia con apposito documento rilasciato dal Ministero della Guerra

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Anna Maria Calegari e Rinaldo Monella: Soldati, storie di combattenti romanesi tra Ottocento e Novecento; La Serigrafica Buccinasco Ed. 2018 (con le referenze ivi contenute)
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ https://alboimicaduti.it
Riferimento iconografico: Anna Maria Calegari e Rinaldo Monella: Soldati, storie di combattenti romanesi tra Ottocento e Novecento; La Serigrafica Buccinasco Ed. 2018 (con le referenze ivi contenute)

Adami Giovanni
di Francesco, residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1866
soldato del 10° Reggimento Fanteria, matr. 19375, decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare per la battaglia di Castelfidardo del 1860

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Adami Giovanni Battista
di Giacomo, nato il 17 dicembre 1896 ad Arzago d'Adda, ivi residente
TenentePrima Guerra Mondiale 1915-1918
ufficiale del 5° Reggimento Genio - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare a Costone Livine, 21 maggio 1916 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare a Sief, 12 febbraio - 6 marzo 1917 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare a Cima Sief, 20 settembre 1917 - disperso il 20 settembre 1917 sul Monte Col di Lana in combattimento

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Edizione elettronica curata dalla Regione Lombardia relativa a:Militari Caduti nella Guerra Nazionale 1915-1918 - Albo d'Oro; Ed.Ministero della Guerra, Vol. XI^, 1932
  ˙ Archivio Rinaldo Monella - Covo
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Le lettere della lontananza; BCC Treviglio, 2009
  ˙ Il Nuovo Giornale di Bergamo e Provincia - settimanale indipendente - 1917

Adelasio Giulio
nato a Spirano, ivi residente
TenentePrima Guerra Mondiale 1915-1918
ufficiale del Battaglione squadriglie aviatori - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare Altipiano di Folgaria, 20 novembre 1915 - Aspirante Ufficiale Battaglione squadriglie aviatori - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare Monte Pasubio, 1 novembre 1916 - ottenne anche due croci al merito di guerra - caduto in data e località imprecisate

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Domenica del Corriere: decorati nella Prima Guerra Mondiale; numeri sparsi, 1916
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Associazione Nazionale Volontari di Guerra: Elenco ufficiale volontari bergamaschi che parteciparono alla campagna di guerra 1915-1918; Bergamo 1965
  ˙ Rosetta Locatelli: Albo d'Oro degli aviatori bergamaschi caduti al 20 dicembre 1940 (non pubblicato)
Riferimento iconografico: Domenica del Corriere: decorati nella Prima Guerra Mondiale; numeri sparsi, 1916

Adobati Antonio
di Antonio, nato a Costa Serina, ivi residente
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861
soldato del 2° Reggimento Genio Zappatori, 5^ C0mpagnia, matr. 724 - ottenne una Menzione Onorevole per l'assedio di Gaeta

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione - 1 di 3
motivazione - 2 di 3
motivazione - 3 di 3

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino

Adobati Francesco
nato a Costa Serina, ivi residente
CaporalePrima Guerra Mondiale 1915-1918
graduato del 5° Reggimento Alpini, Battaglione "Tirano", matr. 46 - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare, Canai, 30 ottobre 1918

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ A.N.A.: Degni delle glorie dei nostri avi - Alpini e artiglieri da montagna decorati nel 1918; 2019

Adobati Francesco
di Giovanni, nato a Costa Serina, ivi residente
SoldatoCampagna 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1866
soldato del 5° Reggimento Artiglieria, 4^ Batteria, matr. 11768 - ottenne una Menzione Onorevole per l'assedio di Gaeta, 13 febbraio 1861

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Elenco delle ricompense accordate da S.M. per la Campagna di guerra della Bassa Italia 1860-61; Tipografia Fodratti, Torino

Adobati Gino
di Romano e di Valsecchi Ernesta, nato a Nembro, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
camicia nera della 114^ Legione CC.NN. - con un gruppo di altri rocciatori bergamaschi e bresciani (questi ultimi della 116^ Legione), fu protagonista della scalata notturna all'Uork Amba, conquistato dopo aspra battaglia il 27 febbraio 1936, dove venne decorato di Croce al Valor Militare

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1937
  ˙ La Voce di Bergamo - periodico - 1936

Adobati Pietro
nato nel 1821, residente ad Alzano Lombardo
TenenteGuerra d'Ungheria 1848-1849

Vedasi in 'Storie di soldati': La "Legione italiana" di Alessandro Monti

ufficiale del 7° Reggimento austriaco Cavalleggeri Karl Kress, passato poi all'esercito ungherese "honwed" e, successivamente, nella Legione italiana di Alessandro Monti - decorato con medaglia al valore di 3^ classe - rientrato in Italia a Cagliari

Riferimenti:
  ˙ Pete Laszlo: Il colonnello Monti e la Legione italiana nella lotta per la libertà ungherese; Rubbettino Ed., 2003
  ˙ Bettoni-Cazzago Francesco: Gli Italiani nella Guerra d'Ungheria -1848-1849-; Treves Ed., 1887

Adobati Pietro Battista
di Tomaso e di Noris Catterina, nato il 25 giugno 1890 a Gazzaniga, ivi residente
CaporalePrima Guerra Mondiale 1915-1918
graduato telefonista del 63° Reggimento Fanteria, 2^ Compagnia, matr. 1672 - morto il 23 ottobre 1915 a quota 111 di Polazzo, sul Carso per ferite riportate in combattimento - sepolto sul campo di battaglia - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare alla memoria (nell'Albo del 1939 indicato come Addobbati)

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Edizione elettronica curata dalla Regione Lombardia relativa a:Militari Caduti nella Guerra Nazionale 1915-1918 - Albo d'Oro; Ed.Ministero della Guerra, Vol. XI^, 1932
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Angelo Bertasa: Gazzaniga, porta aperta sulla storia; Villadiseriane Ed., 1990
Riferimento iconografico: http//www.14-18.it

Adrodegari Guglielmo
di Pietro e di Sarina Cecilia, nato a Caravaggio, ivi residente
SoldatoCampagna d'Africa Orientale 1935-1938
portaferiti della Sezione Sanità nella Divisione "28 Ottobre", caduto in combattimento sul Debra Amba nel Tembien il 27 febbraio 1936 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1938

Agazzi Adolfo Benvenuto
di Riccardo e di Duzioni Giovanna, nato il 7 giugno 1888 a Capriate San Gervasio, ivi residente
SoldatoGuerra italo-turca 1911-1912
chiamato alle armi il 18 ottobre 1908, tre giorni dopo era nel 5° Reggimento Alpini, Battaglione "Tirano", matr. 22954 - congedato l'1 settembre 1910 - venne richiamato il 3 novembre 1911 nel 5° Alpini, Battaglione "Edolo" - il 14 dicembre 1911 partì da Napoli per la Tripolitania - congedato 29 aprile 1912 - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare a Derna 11-12 febbraio 1912

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Archivio Giorgio Crippa - Canonica d'Adda
  ˙ Cristian Bonomi, Luigi Cortesi e Giorgio Crippa: L'Italia chiamò; Arti Grafiche Turati, Desio 2020

Agazzi Alessandro
di Giacomo e di Valsecchi Elvira, nato nel 1918 a Brembate, residente a Bonate Sopra
Caporal MaggioreSeconda Guerra Mondiale 1940-1945
graduato dell' 80° Reggimento Fanteria "Roma" decorato di Croce al Valor Militare a Skelesnoje (Fronte russo) il 26 ottobre 1941

Decorazioni:
      Croce al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale


4909 risultati       Pagina 1 di 197                    - successiva