Ricerca Campagna 1867 Decorati al valor militare

Cerca in tutti i campi:
    cerca solo nel cognome     cognome esatto
9 risultati       Pagina 1 di 1                    -

Bazzi Carlo
nato il 12 febbraio 1843 a Cassano d'Adda (MI), residente a Treviglio
Furiere MaggioreCampagna 1866 - Campagna 1867
nel 1866 soldato del 47° Reggimento Fanteria, matr. 4947, combattente alla battaglia di Custoza dove ottenne una Menzione Onorevole - nel 1867 prese parte alla repressione del brigantaggio sull'isola di Pantelleria

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Archivio Carmen Taborelli - Treviglio
  ˙ Angelo Pavesi: Treviglio attraverso la Storia del Nazionale Risorgimento; Unione Grafica Treviglio, 1911
  ˙ Luigi Minuti: Spes et Fortitudo; Laboratorio Grafico Pagazzano Ed., 2019
  ˙ Regio Decreto che accorda la Medaglia Commemorativa Italiana a tutti coloro che fecero la Campagna del 1866 e concede ricompense speciali a coloro che maggiormente vi si distinsero - 6 dicembre 1866 (2 volumi); Tipografia Fodratti, Firenze
  ˙ Tullio e Ildebrando Santagiuliana: Storia di Treviglio; Bolis Ed., 1965

Bezzi Ergisto
nato il 6 gennaio 1835 a Cusiano (TN), residente a (Bergamo)
ColonnelloSpedizione dei Mille 1860 - Campagna 1866 - Campagna 1867
nel 1860 prese parte alla spedizione di Garibaldi, combattendo a Palermo e sul Volturno, dove rimase ferito - nel 1866 con il Corpo Volontari Italiani combattè e fu ferito a Bezzecca ed ottenne la Croce di Cavaliere dell'Ordine Militare di Savoia - l'anno seguente combattè a Mentana nel tentativo di liberare Roma, ed anche in tale fatto d'arme rimase ferito

Decorazioni:
      Croce dell'ordine militare dei Savoiamotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Rivista di Bergamo - anno 1936
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1928
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1932
  ˙ Rassegna Storica del Risorgimento: 1914, 641 - Istituto del Risorgimento, Roma
  ˙ Regio Decreto che accorda la Medaglia Commemorativa Italiana a tutti coloro che fecero la Campagna del 1866 e concede ricompense speciali a coloro che maggiormente vi si distinsero - 6 dicembre 1866 (2 volumi); Tipografia Fodratti, Firenze
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004
Riferimenti iconografici:
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1928
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004

Cucchi D'Alessandri Francesco Luigi Vittorio
di Antonio e di Milesi Maria, nato il 17 dicembre 1834 a Bergamo, residente a (Bergamo)
MaggioreCampagna 1859 - Spedizione dei Mille 1860 - Campagna 1866 - Campagna 1867
nel 1859 arruolato nei Cacciatori delle Alpi, matr. 3814 e prese parte ai combattimenti di Varese, San Fermo, Rezzato e sullo Stelvio - nel 1860 arruolato nella VIII Compagnia di Ferro, matr. 150 - per il coraggio dimostrato a Calatafimi promosso ad ufficiale nella brigata Eber, 15^ divisione Turr, addetto allo Stato Maggior Generale per il coraggio dimostrato a Calatafimi il 15 maggio 1860 - ferito a Palermo da una fucilata tiratagli da uno sbirro appostato ad una finestra situata sopra la barricata presso la Cattedrale, partecipò comunque alle battaglie di Cajazzo e del Volturno - nel 1862 partecipò ai fatti d'Aspromonte - nel 1866 ufficiale maggiore del 10° Reggimento Volontari Italiani - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla battaglia di Bezzecca per il suo coraggioso assalto alla baionetta del 21 luglio - nel 1867 partecipò all'insurrezione di Roma

Decorazioni:
      Promozione speciale per meriti di guerramotivazione
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Museo del Risorgimento di Bergamo
  ˙ Fondazione Bergamo nella Storia: Bergamo nella II^ Guerra d'Indipendenza
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Anna Maria Isastia: Il Volontariato Militare nel Risorgimento – La partecipazione alla Guerra del 1859; Stato Maggiore Esercito Ed.,1990
  ˙ BGpedia - raccolta di dati su bergamaschi di tutte le epoche: in www.bgpedia.it
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. I^ Manfrini Ed. 1982
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. II^ Manfrini Ed. 1985
  ˙ Guido Sylva: L'VIII^ Compagnia dei Mille - a cura di Alberto Agazzi; Ed. 1959
  ˙ Alberto Agazzi (a cura di): Storia del Volontarismo Bergamasco; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1926
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1932
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1933
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Enciclopedia delle Famiglie Lombarde: in MediaWiki
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Museo ed Archivio storico dei Mille di Enrico Emilio Ximenes
  ˙ Regio Decreto che accorda la Medaglia Commemorativa Italiana a tutti coloro che fecero la Campagna del 1866 e concede ricompense speciali a coloro che maggiormente vi si distinsero - 6 dicembre 1866 (2 volumi); Tipografia Fodratti, Firenze
  ˙ Umberto Zanetti: Mille bergamaschi nella storia; Ferruccio Arnoldi Ed., 2011
Riferimento iconografico: Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960

Guida Carlo
di Pietro e di Gambarini Teresa, nato il 3 ottobre 1840 a Soresina (CR), residente a Misano di Gera d'Adda
SottotenenteSpedizione dei Mille 1860 - Campagna 1866 - Campagna 1867
ingegnere e possidente - volontario nei Mille, promosso sottotenente sul campo in seguito alle ferite riportate a Calatafimi - partecipò alla campagna del 1866 nei volontari di Garibaldi- nel 1867 , con altri cremonesi, prese parte alla spedizione organizzata dai fratelli Enrico e Giovanni Cairoli per la liberazione di Roma - giunto all'Acqua Acetosa, il gruppo entrò in città ma si scontrò a Villa Glori con gli zuavi papalini - Giovanni Cairoli venne ferito ma per merito di Carlo Guida non venne fatto prigioniero (morì comunque l'11 settembre 1869 a causa di quelle ferite) - Enrico Cairoli morì durante gli scontri del 23 ottobre e, alla fine, i rivoluzionari ebbero comunque la peggio e dovettero ritirarsi ben prima che arrivasse Garibaldi con alcune migliaia di volontari - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare (?)

Riferimenti:
  ˙ Società Storica Cremonese: Dizionario Biografico del Risorgimento Cremonese; CCIAA 2013
  ˙ Paolo Origgi: Misano di Gera d''Adda, un paese una storia; Grafica G.M. Ed., 2001

Martinelli Luigi
di Giovanni, nato a Calcio, ivi residente
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1866 - Campagna 1867
arruolato nel 1859 nei Cacciatori delle Alpi - nel 1860-1861 soldato del Reggimento Nizza Cavalleria, matr. 7298 - nel 1866 bersagliere del 2° Battaglione, 1^ Compagnia, ferito a Vezza d'Oglio il 4 luglio, dove ottenne una Menzione Onorevole - nel 1867 prese parte ai combattimenti di Mentana, dove fu nuovamente ferito

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ https://myarchiviostoricofotografico.com
  ˙ Regio Decreto che accorda la Medaglia Commemorativa Italiana a tutti coloro che fecero la Campagna del 1866 e concede ricompense speciali a coloro che maggiormente vi si distinsero - 6 dicembre 1866 (2 volumi); Tipografia Fodratti, Firenze
Riferimento iconografico: https://myarchiviostoricofotografico.com

Medici Antonio
di Giovanni Antonio e di Canova Cornelia, nato l'11 dicembre 1843 a Castione della Presolana, ivi residente
SergenteCampagna 1866 - Campagna 1867
soldato del 18° Reggimento Fanteria, matr. 21697, dal 13 gennaio 1865 - autorizzato a fregiarsi della medaglia commemorativa per la campagna 1866 - promosso Caporale il 14 gennaio 1867 - ferito durante uno scontro con i briganti nel palermitano il 19 settembre 1867 - ottenne una Menzione Onorevole per azioni contro i briganti a Monreale (PA) il 3 settembre 1867 - promosso Sergente l'1 dicembre 1868 - congedato il 27 dicembre 1870

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Ruoli matricolari
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Quarenghi Pietro
di Giuseppe, nato il 2 settembre 1839 a Caprino Bergamasco, ivi residente
MaggioreCampagna 1859 - Campagna 1866 - Campagna 1867 - Campagna 1870
arruolato il 15 maggio 1859 nel 1° Reggimento Granatieri dell'Esercito Piemontese - ferito ad una gamba durante la battaglia di San Martino del 24 giugno 1859, fu fatto prigioniero e deportato ad Ighlau, in Moravia - liberato dopo la fine del conflitto, entrò nel Collegio militare di Ivrea, da dove uscì col grado di Luogotenente di fanteria - l'anno seguente venne inviato nell'Italia meridionale per la lotta al brigantaggio - nel 1866 fu ufficiale del 9° Reggimento Fanteria - ottenne una Menzione Onorevole per il cannoneggiamento di Borgoforte, 5-11 luglio 1866 - promosso capitano nel 1869, prese parte l'anno successivo alla campagna per la presa di Roma

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Società di Solferino e San Martino: Elenco dei soldati bergamaschi che parteciparono alla Battaglia di San Martino del 24giugno 1859
  ˙ Anna Maria Isastia: Il Volontariato Militare nel Risorgimento – La partecipazione alla Guerra del 1859; Stato Maggiore Esercito Ed.,1990
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Carlo Tremolada: Il Risorgimento in Val San Martino; Centro Studi Val San Martino 2011
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Regio Decreto che accorda la Medaglia Commemorativa Italiana a tutti coloro che fecero la Campagna del 1866 e concede ricompense speciali a coloro che maggiormente vi si distinsero - 6 dicembre 1866 (2 volumi); Tipografia Fodratti, Firenze
  ˙ Mario Sigismondi: Solferino e San Martino nella stampa bergamasca; Tecnograff Ed., 2009

Rossignoli Francesco
di Antonio e di Brembilla Marietta, nato l'1 aprile 1840 a Bergamo, residente a (Bergamo)
TenenteSpedizione dei Mille 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1862 - Campagna 1866 - Campagna 1867
nel 1860 arruolato nell'VIII Compagnia dei Mille, matr. 59 - promosso sottotenente alla fine della campagna di Sicilia - nel 1861 ufficiale del 3° Reggimento nell'Esercito dell'Italia Meridionale, ottenendo la medaglia commemorativa - partecipava anche alla campagna del 1866 nel Trentino quale ufficiale del 5° Reggimento Fanteria Volontari Italiani, 2° Battaglione, 8^ Compagnia, matr. 100 - nel 1867 partecipa alla campagna per la liberazione di Roma, ottenendo la medaglia commemorativa

Decorazioni:
      Promozione speciale per meriti di guerramotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. I^ Manfrini Ed. 1982
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. II^ Manfrini Ed. 1985
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Donato Riccadonna, Eleonora Pisoni e Luca Scoz: Le biografie dei garibaldini a Bezzecca nel 1866 - Associazione Araba Fenice 2013
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1968
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Museo ed Archivio storico dei Mille di Enrico Emilio Ximenes
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004
Riferimenti iconografici:
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004

Sylva Luigi
di Luigi e di Praga Carolina, nato nel (1845) a Bergamo, residente a (Bergamo)
LuogotenenteCampagna 1859 - Campagna 1860 - Campagna 1867
nel 1859, non ancora quindicenne, fu volontario nel 3° Reggimento Cacciatori delle Alpi con il colonnello Giacinto Bruzzesi - nel 1860 artificiere del 1° Reggimento Artiglieria - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare per la battaglia del Macerone - nel 1867 ufficiale dei bersaglieri, combattente a Mentana, provetto spadaccini e protagonista di molti duelli, in uno dei quali ebbe mozzato un orecchio

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Guido Sylva: L'VIII^ Compagnia dei Mille - a cura di Alberto Agazzi; Ed. 1959


9 risultati       Pagina 1 di 1                    -