Ricerca Prima Guerra d'Africa Decorati al valor militare

Cerca in tutti i campi:
    cerca solo nel cognome     cognome esatto
67 risultati       Pagina 1 di 3                    - successiva

Agliardi Luigi
di Luigi e di Bertoli Elisabetta, nato il 5 giugno 1858 a Mantova, residente a Cologno al Serio
Generale di DivisionePrima Guerra d'Africa 1887-1896 - Guerra di Cina 1900 - Guerra italo-turca 1911-1912 - Prima Guerra Mondiale 1914-1918

Vedasi in 'Storie di soldati': Luigi Agliardi, generale dei bersaglieri

a 16 anni iniziò a frequentare il collegio militare “Teulié” di Milano ed in seguito passò alla Regia Accademia di Fanteria e Cavalleria in Modena, dalla quale uscì col grado di sottotenente di fanteria e con decorrenza 10 ottobre 1877 - nel 1895, col grado di capitano, prese parte alla Prima Guerra d'Africa nel 2° Battaglione "Bersaglieri d'Africa" - venne decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare, Mai Maret, 25 febbraio 1896 - quattro giorni dopo (1 marzo 1896) prese parte alla battaglia di Adua - promosso maggiore nel 1898, passò al 5° Reggimento Bersaglieri di Roma - l'1 luglio 1900 partì per la Cina quale comandante del battaglione bersaglieri "Estremo Oriente" nella spedizione contro la rivolta dei Boxers - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare a Cu-nan-sien, 2-3 novembre 1900 (in commutazione della Medaglia di Bronzo al Valor Militare) - promosso colonnello nel 1909 - nella guerra italo-turca comandante de Corpo dei bersaglieri - decorato della Croce di Cavaliere dell'Ordine Militare di Savoia, Sidi Said, 28 giugno 1912 - decorato della Croce di Cavaliere Ufficiale dell'Ordine Militare di Savoia, Assaba, 23 marzo 1913 - nel 1914 ottenne la Promozione Straordinaria per Meriti di Guerra a generale di brigata - nella grande guerra ufficiale maggiore di Fanteria, comandante delle Brigate "Spezia", poi "Novara", poi della 27^ di Marcia e infine l'11^ Brigata Bersaglieri di Marcia - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare, Udine-Casarsa, 30 ottobre 1917 - congedato nel dicembre 1918, venne promosso generale di divisione della riserva nell'ottobre del 1921

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2
      Croce dell'ordine militare dei Savoiamotivazione
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione
      Promozione speciale per meriti di guerramotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 44 del 23 febbraio 1898
  ˙ Wikipedia
  ˙ Archivio Rinaldo Monella - Covo
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939
  ˙ Giacomo Drago: La storia di Cologno al Serio - Comune di Cologno al Serio Ed., 1963
  ˙ Il Gazzettino Bergamasco; periodico, 1914
  ˙ Il Nuovo Giornale di Bergamo e Provincia - settimanale indipendente - 1918
  ˙ La Voce di Bergamo - periodico - 1936
Riferimenti iconografici:
  ˙ Wikipedia
  ˙ Archivio Rinaldo Monella - Covo
  ˙ La Voce di Bergamo - periodico - 1936

Balduzzi Umberto
nato a Bergamo, ivi residente
Caporal MaggiorePrima Guerra d'Africa 1887-1896
graduato di Artiglieria delle Regie truppe d'Africa - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare a Macallè, 8 dicembre 1895-23 gennaio 1896, passato poi alla 5^ Batteria da montagna, 2^ brigata e decorato di una seconda Medaglia d'Argento al Valor Militare, Adua 1 marzo 1896"

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ ANA Sezione di Bergamo: 80 anni di storia; Ferrari Ed. 2002
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 65 del 19 marzo 1898
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 292 dell'11 dicembre 1896

Balicco Giovanni
di Filippo e di Fojadelli Lucia, nato nel 1864 a Bergamo, ivi residente
Caporal MaggiorePrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

graduato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 9^ Compagnia, matr. 2540 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Archivio Carmen Taborelli - Treviglio
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it

Balicco Pietro
di Cesare, nato a Mezzoldo, ivi residente
SoldatoPrima Guerra d'Africa 1887-1896
soldato del 16° Battaglione Fanteria Africa - ferito due volte alla battaglia di Adua, 1 marzo 1896 - decorato di Medaglia di Bronzo al Valor Militare

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Domenico Mocchi: L'Alta Valle Brembana in Guerra

Baretti Giuseppe
di Giuseppe e di Pagani Caterina, nato l'1 giugno 1865 a Pognano, residente ad Urgnano
CaporalePrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

graduato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 2^ Compagnia, matr. 2930 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 3
motivazione - 2 di 3
motivazione - 3 di 3

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Archivio Carmen Taborelli - Treviglio
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ www.pietredellamemoria.it
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it

Bellini Alessandro
di Giovanni e di Ferrandi Teresa, nato il 17 giugno 1864 a Treviglio, residente a Treviolo
SoldatoPrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

soldato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 9^ Compagnia, matr. 2715 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Archivio di Stato di Bergamo: Servizio Antenati (SAN)
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Archivio Giuseppe Ghezzi - Covo
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it

Bellotti Marino
nato a Bergamo, ivi residente
SoldatoPrima Guerra d'Africa 1887-1896
soldato della 4^ Compagnia, Battaglione Alpini, caduto ad Adua l'1 marzo 1896 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimento: Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997

Bertola Giovanni Alessandro
di Massimiliano e di Carminati Maria Caterina, nato il 20 novembre 1864 a Ciserano, ivi residente
CaporalePrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

graduato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 9^ Compagnia, matr. 2683 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Archivio Carmen Taborelli - Treviglio
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it

Bonicelli Pietro Antonio
nato a Vilminore di Scalve, ivi residente
Caporal MaggiorePrima Guerra d'Africa 1887-1896
graduato telegrafista - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla battaglia di Halai del 18 dicembre 1894 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare nel 1894 ad Adua per aver condotto in salvo una carovana diretta a Coatit - nel 1894 prigioniero a Saganeiti e liberato dopo quattro giorni - nell'aprile 1895 sugli altipiani e nel febbraio 1896 combattente ad Adi Qualà - presente alla battaglia di Adua del 1^ marzo 1896 dove aveva impiantato una stazione telegrafica

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ L'Unione - Organo del Partito Liberale Bergamasco: 1896-1897

Bonzani Ignazio
nato a Treviolo, ivi residente
CaporalePrima Guerra d'Africa 1887-1896
soldato del 9° Battaglione fanteria (già del 36° Fanteria), prigioniero nello Scioa dopo la battaglia di Adua dell'1 marzo 1896 - rientrato in patria con parte del 3^ scaglione prigionieri nell'aprile 1897 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Elenco prigionieri allo Scioa dopo la battaglia di Adua dell'1 marzo 1896 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 235 del 5 ottobre 1896
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 88 del 15 aprile 1897
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ L'Unione - Organo del Partito Liberale Bergamasco: 1896-1897

Bonzi Giuseppe
di Luigi e di Haseldine Fanny, nato nel 1845 a Bergamo, ivi residente
MaggioreCampagna 1866 - Campagna 1870 - Prima Guerra d'Africa 1887-1896
sottufficiale del 3° Reggimento Granatieri, matr. 4997 - decorato di due Medaglie d'Argento al Valor Militare, Monte Croce-Monte Torre e Custoza il 24 giugno, dove rimase ferito e poi fatto prigioniero - ufficiale dei granatieri durante la campagna per la presa di Roma - nel corso della guerra d'Abissinia fu inviato ben due volte nella colonia Eritrea - colto da manie religiose e temendo di essere ricoverato in un manicomio, si suicidò con un colpo di rivoltella il 4 dicembre 1899 nel Cimitero di Bergamo, di fronte alla tomba della madre (deceduta quattro anni prima)

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Regio Decreto che accorda la Medaglia Commemorativa Italiana a tutti coloro che fecero la Campagna del 1866 e concede ricompense speciali a coloro che maggiormente vi si distinsero - 6 dicembre 1866 (2 volumi); Tipografia Fodratti, Firenze
  ˙ Mario Sigismondi: Solferino e San Martino nella stampa bergamasca; Tecnograff Ed., 2009

Bordogna Isacco
di Carlo e di Agazzi Maria, nato il 18 maggio 1864 a Trescore Balneario, residente a Zandobbio
SoldatoPrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

graduato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 11^ Compagnia, matr. 2487 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Mario Sigismondi: Trescore nel Risorgimento; Comune di Trescore 2000
  ˙ Archivio Rinaldo Monella - Covo
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it
  ˙ Mario Sigismondi: Lapidi e iscrizioni a Trescore Balneario; Editrice San Marco, 1990

Borra Augusto
nato a Bergamo, ivi residente
TenentePrima Guerra d'Africa 1887-1896
Medaglia d'Argento al Valor Militare - 50° Battaglione fanteria indigena - Coatit 13 gennaio 1895

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale

Camozzini Giovanni
nato a Bergamo, residente a (Bergamo)
TenentePrima Guerra d'Africa 1887-1896
ufficiale del 62° Reggimento Fanteria, 20° Battaglione fanteria indigena, combattente a Coatit 13-14 gennaio 1895 dove venne decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare - decorato di una secinda Medaglia d'Argento al Valor Militare, Tucruf 2-3 aprile 1896

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Elenco ufficiali decorati nella I^ Guerra d'Africa 1887-1896

Carrara Amadio
di Daniele e di Carrara Maria, nato ad Aviatico, ivi residente
CaporalePrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

graduato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 9^ Compagnia, matr. 2858 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it

Cattaneo Celso
residente a (Bergamo)
CapitanoPrima Guerra d'Africa 1887-1896
ufficiale del Battaglione Indigeni Milizia Mobile, 4^ Compagnia - morto l'1 marzo 1896 ad Adua e sepolto a Daragonat presso il Monumento ai Caduti - decorato di mAVM alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma

Cavenati Giovanni
nato a Spirano, ivi residente
CaporalePrima Guerra d'Africa 1887-1896
graduato del 5° Battaglione fanteria, caduto nella Battaglia di Adua dell'1 marzo 1896 - sepolto a Daragonat - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia di bronzo al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Adua dell' 1 marzo 1896 – Archivio Monella
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ L'Unione - Organo del Partito Liberale Bergamasco: 1896-1897
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019

Cefis Giulio
di Marco e di Giuliani Maria, nato il 15 marzo 1864 ad Almè, ivi residente
CaporalePrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

graduato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 9^ Compagnia, matr. 2462 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it

Ceresoli Giovanni Antonio
di Antonio e di Botti Letizia, nato a Ponte San Pietro, ivi residente
Caporal MaggiorePrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

graduato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 9^ Compagnia, matr. 2522 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it

Chiesa Antonio
nato a Zogno, ivi residente
SoldatoPrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

soldato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa" - ferito alla battaglia di Dogali (Eritrea) del 26 gennaio 1887 - rimpatriato e ricoverato nell'Ospedale della Trinità di Napoli - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Archivio Rinaldo Monella - Covo
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019

Cornelio Antonio
residente a (Bergamo)
SoldatoPrima Guerra d'Africa 1887-1896
sottufficiale 15° Battaglione del 5° Reggimento Fanteria - Medaglia d'Argento al Valor Militare "Ferito durante il combattimento nel portare un ordine, non volle ritirarsi malgrado l'incitamento ricevutone, finchè ferito una seconda volta e soverchiato dal nemico, veniva fatto prigioniero - Adua 1 marzo 1896"

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 65 del 19 marzo 1898
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Decorati al Valor Militare – Bergamo – a cura dell’Istituto del Nastro Azzurro di Bergamo; Historia Editore, Milano 1939

Cornelli Francesco
di Pietro e di Cantù Luigia, nato a Brembate, ivi residente
SoldatoPrima Guerra d'Africa 1887-1896

Vedasi in 'Storie di soldati': Li chiamarono "I Cinquecento", 32 erano bergamaschi

graduato del 41° Reggimento Fanteria, 3° Battaglione "Africa", 9^ Compagnia, matr. 2476 - caduto alla battaglia di Dogali (Eritrea) il 26 gennaio 1887 e decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - sepolto a Dogali nel Cimitero Sacrario realizzato sul colle teatro dello scontro

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Dogali del 26 gennaio 1887 – Archivio Monella
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 127 del 31 maggio 1887
  ˙ Gazzetta Ufficiale del Regno d'Italia n. 41 del 19 febbraio 1887
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Carmen Taborelli Rovati: Calvenzano, Pagazzano, Treviglio ricordano gli eroi di Dogali; Tipografia Saccardo, 2019
  ˙ Portale Antenati: https://antenati.san.beniculturali.it

Cretti Francesco Matteo
di Bortolo e di Amighetti Giovanna, nato il 4 aprile 1874 a Costa Volpino, ivi residente
SoldatoPrima Guerra d'Africa 1887-1896
soldato del 1° Battaglione alpini, inizialmente dato per caduto nella Battaglia di Adua dell'1 marzo 1896 e sepolto a Daragonat presso il Monumento ai Caduti - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria - di fatto non cadde in battaglia ma fu fatto prigioniero e deportato nello Scioa - rimpatriato il 5 aprile 1897

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Elenco caduti nella Battaglia di Adua dell' 1 marzo 1896 – Archivio Monella
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ L'Unione - Organo del Partito Liberale Bergamasco: 1896-1897
  ˙ Ministero della Difesa: Commissariato Generale per le Onoranze ai Caduti in Guerra (Onorcaduti) - Roma
  ˙ Archivio Gianfranco Cretti - Costa Volpino
  ˙ La Voce di Bergamo - periodico - 1941

Crisanti Alfiero
nato nel 1864 a Sorano (GR), residente a Lovere
Maresciallo CapoPrima Guerra d'Africa 1887-1896
sottufficiale di fanteria - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare, Adua, 1 marzo 1896, dove rimase gravemente ferito: scoperto tra i caduti da alcuni indigeni spogliatori di salme, venne da loro curato e, dopo qualche mese, fu messo in grado di rientrare al reparto e poi rimpatriato

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Gruppo Alpini di Lovere: Settantennale di fondazione del Gruppo Alpini e della Sezione Fanti di Lovere; 1996
Riferimento iconografico: Gruppo Alpini di Lovere: Settantennale di fondazione del Gruppo Alpini e della Sezione Fanti di Lovere; 1996

Cunietti Vincenzo
nato nel 1874 a Chiari (BS), residente a (Bergamo)
CapitanoPrima Guerra d'Africa 1887-1896
già ufficiale del 47° Reggimento Fanteria, comandante della 3^ Compagnia del 15° Battaglione fanteria (brigata Ellena) caduto nella battaglia di Adua il 1^ marzo 1896 - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla memoria

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ L'Unione - Organo del Partito Liberale Bergamasco: 1896-1897


67 risultati       Pagina 1 di 3                    - successiva