Ricerca Campagna 1863

Cerca in tutti i campi:
    cerca solo nel cognome     cognome esatto
12 risultati       Pagina 1 di 1                    -

Biglioli Rocco Andrea
di Giovanni e di Longo Maddalena, nato il 4 novembre 1843 a Romano di Lombardia, ivi residente
SoldatoCampagna 1863 - Campagna 1864 - Campagna 1866
“Sotto l’impeto d’Aosta sparve il nemico“: è questo il motto del 5° Reggimento Fanteria Aosta nel quale si arruolò Rocco Biglioli nel 1863, matr. 20697 - il Reggimento, all’epoca, stazionava nell’Italia Meridionale dove veniva impiegato nella lotta contro il brigantaggio dopo che si era distinto, nel 1859, alla presa di San Martino - quando però scoppiò la III Guerra d’Indipendenza del 1866, il reggimento venne richiamato nel nord per essere inquadrato nella Brigata di Linea Aosta al comando del generale Dall’Oglio - la brigata, che oltre al 5^ comprendeva il 6° Reggimento e l’8° Battaglione Bersaglieri, si coprì di gloria nella battaglia di Custoza del 20 giugno

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Anna Maria Calegari e Rinaldo Monella: Soldati, storie di combattenti romanesi tra Ottocento e Novecento; La Serigrafica Buccinasco Ed. 2018 (con le referenze ivi contenute)
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Caglioni Andrea
di Giuseppe e di Moroni Maria, nato il 27 marzo 1836 a Bonate Sotto, ivi residente
SergenteRegno Lombardo-Veneto 1814-1859 - Campagna 1860 - Campagna 1863
arruolato il 18 marzo 1857 nel 6° Battaglione Cacciatori da campo (Feldjager) - il 26 febbraio 1860 arruolato nel Corpo Bersaglieri, matr. 23564, passato poi al 13° Reggimento Fanteria, matr. 17387 - il 13 maggio 1861 trasferito al Corpo Cacciatori Franchi, 5^ Compagnia, matr. 15085 - morto il 9 aprile 1863 a causa della caduta di un bastione del Forte Longone sull'Isola d'Elba

Riferimento: Archivio di Stato di Torino - Database Corpo dei Cacciatori Franchi

Ceribelli Carlo
di Gaetano e di Galizzi Felicita, nato l'11 febbraio 1838 a Bergamo, residente a (Bergamo)
CapitanoCampagna 1859 - Spedizione dei Mille 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1862 - Campagna 1863 - Campagna 1866
possidente, arruolato nei Cacciatori delle Alpi il 15 maggio 1859, matr. 2263, combattendo a Varese e San Fermo, ottenne la medaglia commemorativa francese - nel 1860 arruolato nell'VIII Compagnia di Ferro, matr. 91, passato poi nell'Esercito dell'Italia Meridionale nel 1° Reggimento, 2^ brigata Eber della 15^ divisione Turr, ottenendo una Menzione Onorevole - nel 1861 passò al Corpo Volontari Italiani e, nel 1862 nell'Esercito dell'Italia Meridionale nell'8° Fanteria - Promosso Sottotenente per prove di Valore, Menzione onorevole nella repressione del brigantaggio del 1862 e 1863 - nel 1866 partecipò all'intera campagna, prestando servizio fino al 1896

Decorazioni:
      Menzione onorevolemotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Anna Maria Isastia: Il Volontariato Militare nel Risorgimento – La partecipazione alla Guerra del 1859; Stato Maggiore Esercito Ed.,1990
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. I^ Manfrini Ed. 1982
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. II^ Manfrini Ed. 1985
  ˙ Alberto Agazzi (a cura di): Storia del Volontarismo Bergamasco; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: carteggi della spedizione dei Mille
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Museo ed Archivio storico dei Mille di Enrico Emilio Ximenes
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004
Riferimenti iconografici:
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: carteggi della spedizione dei Mille
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004

Consoli Bettino
nato nel 1835 ad Adrara San Martino, ivi residente
SoldatoCampagna 1863
soldato dell'esercito italiano nelle campagne contro il brigantaggio - morto all'Ospedale di Marsala nel 1863

Riferimento: Bellini don Bruno: Valle di Adrara, appunti di storia; IGB Ed., 1997

Maccarini Angelo
di Giovanni, residente a (Bergamo)
CaporaleCampagna 1849 - Campagna 1863
nel 1849 soldato del 21° Fanteria Lombarda, matr. 1251 - nel 1863 graduato trombettiere del 4° Reggimento Bersaglieri, 22 Battaglione - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare, 11 marzo 1863

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Manzoni Giuseppe
nato nel 1839 a Taleggio, ivi residente
SoldatoCampagna 1863
contadino, faceva parte del Corpo Cavalleggeri di Saluzzo nella lotta contro il brigantaggio - partecipò allo scontro del 16 giugno 1863 alla Masseria Belmonte di Crispiano (TA), contro la banda del brigante Cosimo Mazzeo, detto Pizzichicchio, nel corso del quale venne ferito perdendo un dito, ed ottenendo la Menzione Onorevole poi commutata in Medaglia d'Argento al Valor Militare

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 3
motivazione - 2 di 3
motivazione - 3 di 3

Riferimenti:
  ˙ Centro Storico Culturale Valle Brembana: Quaderni Brembani n. 10, 2012
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Osvalda Quarenghi e Gualtiero Testori: I decorati al Valor Militare della Valle Taleggio; GEDI Ed., 2022
  ˙ Arrigo Arrigoni: Valtaleggio; Corponove Ed., 2013
Riferimenti iconografici:
  ˙ Osvalda Quarenghi e Gualtiero Testori: I decorati al Valor Militare della Valle Taleggio; GEDI Ed., 2022
  ˙ Arrigo Arrigoni: Valtaleggio; Corponove Ed., 2013

Nava Andrea Carlo
di Luigi, residente a (Bergamo)
SottotenenteCampagna 1848 - Campagna 1849 - Campagna 1863 - Campagna 1866
ufficiale del 22° Reggimento Fanteria - nella lotta al brigantaggio (campagna 1863) decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare, Bosco di Petruscelli (Castelfranco), 22 giugno 1863

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca

Pedrocchi Giovanni Samuele
di Cristoforo, nato nel 1814? a Clusone, residente a Rovetta
Tenente ColonnelloRegno Lombardo-Veneto 1814-1859 - Campagna 1848 - Campagna 1849 - Campagna 1859 - Campagna 1862 - Campagna 1863
soldato di un imprecisato reparto austro-italico, nel 1848 disertò per unirsi all'esercito del re Carlo Alberto, divenendo tenente di cavalleria - nel 1849 partecipò alla battaglia di Novara - ufficiale dei Dragoni Lombardi e poi del Reggimento Cavalleggeri Monferrato, decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare alla battaglia di San Martino, dove fu promosso maggiore sul campo - tra il 1862 ed il 1863 venne inviato nell'Italia meridionale per la lotta al brigantaggio - a lui si dovette la cattura del famigerato brigante "Capraio" - congedato col grado di tenente colonnello

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Reyneri, A.L.: da Montebello a Solferino; Robecchi Levino Ed., 1863
  ˙ Mario Sigismondi: Solferino e San Martino nella stampa bergamasca; Tecnograff Ed., 2009

Piantanida Bernardo Bruce
di Carlo e di Fantini Isabella, nato il 3 settembre 1840 a Bergamo, residente a (Bergamo)
CaporaleSpedizione dei Mille 1860 - Campagna 1861 - Campagna 1863 - Campagna 1866
agente spedizioniere, nel 1860 partì da Quarto con i Mille nell'VIII Compagnia, matr. 772, partecipando all'intera campagna - il 20 marzo 1861 era cannoniere nel 2° Reggimento Artiglieria da Piazza, matr. 13903 - nel 1866 fu decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare, per esemplare coraggio dimostrato nell'azione del 5 Luglio 1866 sotto Borgoforte dove fu ferito al viso da una scheggia di granata

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 3
motivazione - 2 di 3
motivazione - 3 di 3

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. I^ Manfrini Ed. 1982
  ˙ Germano Bevilacqua: I Mille di Marsala; Vol. II^ Manfrini Ed. 1985
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^e II^
  ˙ Bortolo Belotti: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi; Bolis Ed. 1959
  ˙ https://www.solferinoesanmartino.it/progetto-torelli/ricerca
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Museo ed Archivio storico dei Mille di Enrico Emilio Ximenes
  ˙ Regio Decreto che accorda la Medaglia Commemorativa Italiana a tutti coloro che fecero la Campagna del 1866 e concede ricompense speciali a coloro che maggiormente vi si distinsero - 6 dicembre 1866 (2 volumi); Tipografia Fodratti, Firenze
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004
Riferimenti iconografici:
  ˙ Alberto Agazzi: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille;Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Marco Pizzo: L'Album dei Mille di Alessandro Pavia; Gangemi Ed., 2004

Poma Silvio
di Lorenzo e di Polli Carolina, nato nel 1840 a Trescore Balneario, ivi residente
LuogotenenteCampagna 1859 - Campagna 1861 - Campagna 1862 - Campagna 1863 - Campagna 1864 - Campagna 1866 - Campagna 1867
ebbe la sua prima esperienza di soldato nel 1859, quando si arruolò nei Cacciatori delle Alpi di Garibaldi - il 6 marzo 1860 si iscrisse al Collegio Militare di Ivrea, dal quale uscì nel marzo 1861 col grado di Sottotenente ed assegnato al 56° Reggimento Fanteria, Brigata "Marche", 14^ Divisione - per diversi anni fu inviato al centro-sud dell'Italia (Ancona, Rangona, Foggia, Bari, Isole Tremiti) soprattutto impegnato nella lotta contro il brigantaggio - richiamato al nord nella primavera del 1866, prese parte alla battaglia di Custoza del 24 giugno (il suo reparto venne assegnato al 4^ Corpo d'Armata e non prese parte diretta alla battaglia, mentre procedette in seguito al tallonamento degli austriaci fino in Friuli) e, nel successivo mese di ottobre, nuovamente trasferito nel centro Italia (Pescara, Pescocostanzo, Rivisondoli e Chieti) ancora per ristabilire il controllo dello Stato contro le azioni dei briganti - venne congedato l'1 marzo 1867 ed ottenne la medaglia commemorativa per l'Indipendenza e l'Unità d'Italia

Riferimenti:
  ˙ BGpedia - raccolta di dati su bergamaschi di tutte le epoche: in www.bgpedia.it
  ˙ Fernando Noris: Silvio Poma; Bolis Ed., 2011
  ˙ Umberto Zanetti: Mille bergamaschi nella storia; Ferruccio Arnoldi Ed., 2011
Riferimento iconografico: Fernando Noris: Silvio Poma; Bolis Ed., 2011

Quarenghi Celestino
residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1861 - Campagna 1863
caduto nel 1863 durante la campagna di represssione del brigantagglio nell'Italia Meridionale

Riferimento: Gian Paolo Agliardi: Enciclopedia delle Famiglie Lombarde -Società Storica Lombarda (pubblicazione on-line)

Strepparola Francesco
nato a Treviglio, ivi residente
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1863
nel 1859 soldato del Corpo dei Cacciatori delle Alpi - nel 1863 soldato del 3° Reggimento Fanteria nella repressione del brigantaggio - decorato di Medaglia d'Argento al Valor Militare, 13 maggio 1863

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione

Riferimenti:
  ˙ Archivio Carmen Taborelli - Treviglio
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ Angelo Pavesi: Treviglio attraverso la Storia del Nazionale Risorgimento; Unione Grafica Treviglio, 1911
  ˙ Luigi Minuti: Spes et Fortitudo; Laboratorio Grafico Pagazzano Ed., 2019
  ˙ Tullio e Ildebrando Santagiuliana: Storia di Treviglio; Bolis Ed., 1965


12 risultati       Pagina 1 di 1                    -