Ricerca Guerra franco-prussiana

Cerca in tutti i campi:
5 risultati       Pagina 1 di 1                    -

GeneralitàGradoConflitto / campagnaCadutoDecorato
Crippa Giuseppe
di Giuseppe, nato nel 1841 a Caprino Bergamasco, ivi residente
SoldatoCampagna 1859 - Campagna 1866 - Guerra franco-prussiana 1870-1871
nel 1859 fu arruolato nei Cacciatori delle Alpi e, nel 1866, nel 59^ Reggimento Fanteria, matr. 2173 - durante la guerra franco-prussiana fu volontario "garibaldino" e morì in combattiemneto nella 3^ battaglia di Dijon il 21 gennaio 1871 contro i prussiani

Riferimenti:
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^ e II^
  ˙ Belotti Bortolo: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi - Bolis Ed. 1959
  ˙ L'Unione - Organo del Partito Liberale Bergamasco: numeri sparsi 1896-1897
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1938

Crippa Luigi Ferdinando Antonio
di Luigi e di Esposito Isabella, nato il 4 marzo 1848 a Bergamo, ivi residente
SoldatoCampagna 1866 - Campagna 1867 - Guerra franco-prussiana 1870-1871
nel 1866 sottufficiale del Corpo dei Volontari Italiani, 4^ Reggimento, 3^ Battaglione, 9^ Compagnia, matr. 1401 - l'anno seguente combattè a Mentana, dove venne ferito al braccio destro - tre anni dopo partecipò alla guerra franco-prussiana e morì alla battaglia di Dijon il 21 gennaio 1871

Riferimenti:
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^ e II^
  ˙ Riccadonna Donato, Pisoni Eleonora e Scoz Luca: Le biografie dei garibaldini a Bezzecca nel 1866 - Associazione Araba Fenice 2013
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1945

Perla Luigi
di Francesco e di Parenti Gaetana, nato il 20 settembre 1839 a Bergamo, residente a (Bergamo)
MaggioreSpedizione dei Mille 1860 - Campagna 1866 - Guerra franco-prussiana 1870-1871
nel 1860 arruolato nell'VIII Compagnia dei Mille, matr. 45 - ferito al braccio sinistro alla battaglia di Calatafimi - Promosso Sergente e poi Sottotenente per atti di valore per l'eroico comportamento nella campagna di Sicilia, ottenendo la Medalia d'Argento al Valor Militare, passando poi al 61^ Fanteria - assegnato all'esercito regio, nel 1866 si arruolò nel 3^ Reggimento Fanteria Volontari Italiani, 3^ Battaglione, 12^ Compagnia, matr. 100 e poi rinunciò alla carriera militare ma si unì a Garibaldi combattendo a Mentana - nel 1870 partecipò alla guerra franco-prussiana in qualità di maggiore nell'Armata dei Vosgi, Legione Ravelli - e la Francia lo fregiò della Legione d'Onore per l'eroico comportamento nella 3^ battaglia di Dijon del 21 gennaio 1871 (2 febbraio 1871) dove, nell'ultima carica alla baionetta tra Talani e Fontaine, nei pressi di Daix, cadde mortalmente ferito a causa di un proiettile che lo colpì alla nuca

Decorazioni:
      Medaglia d'argento al valor militaremotivazione - 1 di 2
motivazione - 2 di 2

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ BGpedia - raccolta di dati su bergamaschi di tutte le epoche: in www.bgpedia.it
  ˙ Agazzi Alberto: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: database nazionale
  ˙ http//www.14-18.it
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Del Col Ugo: Daniele Piccinini, un garibaldino a Selvino - UNI Service Ed. 2007
  ˙ Bevilacqua Germano: I Mille di Marsala; Vol. I^ Manfrini Ed. 1982
  ˙ Bevilacqua Germano: I Mille di Marsala; Vol. II^ Manfrini Ed. 1985
  ˙ Sylva Guido: L'VIII^ Compagnia dei Mille - a cura di Alberto Agazzi; Ed. 1959
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^ e II^
  ˙ Belotti Bortolo: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi - Bolis Ed. 1959
  ˙ L'Unione - Organo del Partito Liberale Bergamasco: numeri sparsi 1896-1897
  ˙ Riccadonna Donato, Pisoni Eleonora e Scoz Luca: Le biografie dei garibaldini a Bezzecca nel 1866 - Associazione Araba Fenice 2013
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1938
  ˙ Archivio Clemente Suardi - Trezzo sull'Adda (MI)
Riferimento iconografico: Agazzi Alberto: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille; Società Editrice S. Alessandro, 1960

Sylva Guido
di Luigi e di Praga Carolina, nato il 17 settembre 1844 a Bergamo, residente a (Bergamo)
CapitanoCampagna 1859 - Spedizione dei Mille 1860 - Campagna 1866 - Guerra franco-prussiana 1870-1871
nel 1859, a quindici anni, si arruolò nel 3^ Reggimento Cacciatori delle Alpi nella 12^ Compagnia del Battaglione Ruffini (col. Arduino), partecipando a diversi scontri con gli austriaci a Seriate e Tre Ponti - nel 1860 prese parte alla spedizione dei Mille nell'VIII Compagnia, matr. 50, 2^ Battaglione, 1^ Reggimento Penzo, brigata Eberhardt, 17^ divisione Medici e fu ferito durante un attacco nei pressi di Calatafimi, dove ottenne la Promozione Straordinaria a sottotenente per Merito di Guerra - alla testa dell’VIII Compagnia entrò in Napoli il 7 settembre e a Capua il 2 novembre. Conclusa l’impresa, entrò nell’esercito regio - nel 1866, quale ufficiale del 66^ Reggimento Fanteria (Brigata Valtellina, Divisione Sirtori), partecipò alla battaglia di Custoza - nel 1870 partecipò alla guerra franco-prussiana e come capitano di stato maggiore dei volontari garibaldini combatté a Chagny nei Vosgi a favore della Francia, dalla quale fu insignito della Legion d’Onore - pluridecorato con ben 7 medaglie

Decorazioni:
      Promozione speciale per meriti di guerramotivazione

Riferimenti:
  ˙ Istituto del Nastro Azzurro: Albo d'Oro degli Azzurri della Federazione Provinciale di Bergamo; Larus Print Ed., 1997
  ˙ Fondazione Bergamo nella Storia: Bergamo nella II^ Guerra d'Indipendenza
  ˙ Lapidi nel cortile del Museo del Risorgimento a Bergamo
  ˙ BGpedia - raccolta di dati su bergamaschi di tutte le epoche: in www.bgpedia.it
  ˙ Agazzi Alberto: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Regio Liceo-Ginnasio Paolo Sarpi di Bergamo: Bergamo e i Mille; Istituto Italiano di Arti Grafiche, 1932
  ˙ Archivio di Stato di Torino - Database Garibaldini
  ˙ Bevilacqua Germano: I Mille di Marsala; Vol. I^ Manfrini Ed. 1982
  ˙ Bevilacqua Germano: I Mille di Marsala; Vol. II^ Manfrini Ed. 1985
  ˙ Sylva Guido: L'VIII^ Compagnia dei Mille - a cura di Alberto Agazzi; Ed. 1959
  ˙ Agazzi Alberto (a cura di): Storia del Volontarismo Bergamasco; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^ e II^
  ˙ Belotti Bortolo: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi - Bolis Ed. 1959
  ˙ Bollettino della Civica Biblioteca di Bergamo - anno 1910
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1928
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1932
Riferimenti iconografici:
  ˙ Agazzi Alberto: Le 180 biografie dei Bergamaschi dei Mille; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1928

Venanzio Alessandro
di Giulio, nato il 5 marzo 1837 a Bergamo, residente a (Bergamo)
SoldatoCampagna 1859 - Guerra di Polonia 1863 - Campagna 1867 - Guerra franco-prussiana 1870-1871
agente di seta, arruolato nel 1^ Reggimento Cacciatori delle Alpi, matr. 231 - prese parte, col gruppo di Francesco Nullo, alla battaglia di Krzykawka, presso Olkusz del 5 maggio 1863; catturato dai russi fu processato a Varsavia e condannato a morte - la pena fu poi commutata con la deportazione in Siberia a Kadaya; amnistiato, rientrò a Bergamo nel 1866 - nel 1867 prese parte alla spedizione di Roma come ufficiale della 3^ Compagnia Salvini nel Battaglione "Patatrac" del maggiore Filippo Erba - combattente nella guerra franco-prussiana, partecipò alla battaglia di Dijon del 21-23 gennaio 1871

Riferimenti:
  ˙ Fondazione Bergamo nella Storia: Museo e Storia n. 4, 2002
  ˙ Museo del Risorgimento di Bergamo
  ˙ Isastia Anna Maria: Il Volontariato Militare nel Risorgimento - La partecipazione alla Guerra del 1859; Stato Maggiore Esercito Ed., 1990
  ˙ BGpedia - raccolta di dati su bergamaschi di tutte le epoche: in www.bgpedia.it
  ˙ Sylva Guido: L'VIII^ Compagnia dei Mille - a cura di Alberto Agazzi; Ed. 1959
  ˙ Agazzi Alberto (a cura di): Storia del Volontarismo Bergamasco; Società Editrice S. Alessandro, 1960
  ˙ Museo del Risorgimento di Milano: Elenco dei soldati italiani della Provincia di Bergamo che hanno fatto una o più delle sette campagne dal 1848 al 1870 per l'indipendenza italiana - Libri I^ e II^
  ˙ Belotti Bortolo: Storia di Bergamo e dei Bergamaschi - Bolis Ed. 1959
  ˙ Visinoni Elisa Alessandra: Il dramma dei garibaldini in Siberia - 2016
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1922
  ˙ La Rivista di Bergamo - anno 1923
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1932
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1938
  ˙ Bergomum - Bollettino della Civica Biblioteca Angelo Mai di Bergamo - anno 1963
Riferimento iconografico: La Rivista di Bergamo - anno 1923


5 risultati       Pagina 1 di 1                    -