Nuova sezione: pubblicazioni e collaborazioni

Il lavoro di questi anni ha prodotto - oltre al presente sito - una rete di collaborazioni che hanno portato frutto sotto forma di una decina di pubblicazioni, delle quali siamo stati autori o per le quali abbiamo collaborato per la stesura, la redazione dell'anagrafica, il reperimento delle informazioni o dell'iconografia. In questa pagina l'elenco dei libri.

26/04/2024

La storia del mese: Lattanzio da Bergamo, colonnello della Serenissima

Tra le più antiche ed importanti famiglie nobili bergamasche un posto di rilievo spetta sicuramente a quella dei Bonghi, le cui prime notizie risalgono alla fine del XII secolo. Luogo d'origine sembre essere la località "Scanoil" o "Scan", laddove è citato un certo [...] Continua la lettura

L'archivio delle "Storie di soldati"


Ai Reduci

Un sito dedicato ai combattenti spesso vede al centro delle ricerche i Caduti, perché essi hanno perso il bene più prezioso: la vita. Le comunità infatti li onorano scolpendo i loro nomi su targhe e monumenti.
Altri siti invece evidenziano chi ha dato prova di eccezionale coraggio e valore, meritando per questo medaglie e decorazioni.
Senza voler fare tristi classifiche, noi vogliamo dedicare queste pagine a coloro i quali non sono stati ricordati nel marmo o con medaglie, ma sono tornati alle loro case con ferite nel corpo e nella mente, spesso per tutta la loro vita.
Ricordiamo in modo particolare i Reduci della prima e della seconda guerra mondiale, perché questi conflitti sono stati radicalmente diversi da quelli che li hanno preceduti. Infatti già a partire dai conflitti della fine dell'800, ma in modo pienamente sviluppato nel XX secolo, la cavalleresca sfida tra eserciti regolari ha lasciato il passo a scontri con armi e tecnologie di potenza devastante, nelle quali i combattenti tutti - vincitori e vinti - sono stati segnati in modo indelebile e persino difficile da raccontare. I Reduci hanno spesso trovato difficoltà a descrivere quello che hanno vissuto, allora l'hanno sepolto nel silenzio, rotto solamente durante i ritrovi tra ex commilitoni: gli unici in grado di capire.
A loro dedichiamo queste pagine, al loro dolore muto, al loro vivente sacrificio.
Alcuni ricercatori di storia locale hanno pubblicato lavori su combattenti e reduci di alcuni Comuni della bergamasca: li riportiamo in questa pagina.
Invitiamo i nostri lettori a contattarci all'indirizzo info@combattentibergamaschi.it se fossero a conoscenza di altri lavori di questo genere. Grazie!

Attestato

E' ora disponibile per ciascun combattente un attestato in formato PDF, stampabile in qualsiasi formato.
Il documento contiene - in un elegante formato grafico - le generalità del Combattente, il grado, le campagne belliche alle quali ha partecipato e le informazioni al momento disponibili in base alle ricerche.
Crediamo che possa essere un modo per portare la memoria dei nostri cari all'ammirazione di tutti, per questo invitiamo i loro parenti a stamparli ed esporli, in modo da perpetuare la loro testimonianza.
Per scaricarlo, cliccare sull'icona dell'attestato al margine destro della pagina dei risultati di ricerca.
Se ci fossero problemi di visualizzazione, mandateci una mail all'indirizzo info@combattentibergamaschi.it

Premiazione

Quale anticipazione - di fatto - delle celebrazioni dell'anno 2023 per Brescia e Bergamo quali capitali italiane della Cultura, l'archivio storico dal Molin ha premiato il sito combattentibergamaschi.it
Nella splendida cornice della “Sala dei Giudici” di Palazzo della Loggia a Brescia sabato 19 novembre 2022 Ruggero Dal Molin e Stefano Aluisini hanno voluto premiare questo sito per "il forte impegno storico-divulgativo sulla memoria della Grande Guerra".
Infatti, fra gli oltre 68.000 combattenti racconti nel sito, ben 12.000 sono i Caduti nel corso del primo conflitto mondiale.
A questo indirizzo cronaca, fotografie e filmati della premiazione.

Nota alla 14^ edizione del 26/01/2024

Abbiamo iniziato la consultazione di un nuovo database, compilato dalla Croce Rossa Italiana e conservato presso l’Archivio Centrale dello Stato in Roma. Si tratta di un corposo elenco di IMI (Internati Militari Italiani) e di patrioti (anche partigiani) rimpatriati dalla Germania e da altre località nel 1945.
Il database è parzialmente suddiviso per Centri di Alloggio della CRI e va letto con attenzione poichè contiene molti errori sui Cognomi, sui Comuni di nascita e residenza e sulle Località di internamento, ma vi si trovano molti nominativi in più rispetto a quelli resi disponibili nel Progetto “LeBI” dell’ANRP.
Inoltre, grazie alle preziose segnalazioni del nostro collaboratore Clemente Suardi, stiamo raccogliendo molti nuovi dati su partigiani bergamaschi operativi fuori dalla provincia di Bergamo, combattenti repubblicani nel corso della guerra di Spagna (1936-1939), altri IMI della seconda guerra mondiale e soldati bergamaschi arruolati in eserciti stranieri nei conflitti del ‘900.
Tali dati ci hanno consentito di scoprire soldati bergamaschi caduti in quattro nuovi conflitti successivi alla Guerra d’Indocina, peraltro implementata da nuovi nominativi.
Questi conflitti sono la Rivolta del Madagascar (1947-1948), la Guerra di Corea (1950-1953), la Guerra d’Algeria (1954-1962) e la Guerra del Vietnam (1955-1975).
Clemente Suardi è anche il curatore del sito https://www.radicibergamasche.it, che vi invitiamo a visitare e col quale è stata avviata una proficua collaborazione.

Collaboratori alla presente edizione:
  Clemente Suardi da Trezzo sull’Adda (MI)
  Bruno Borghi del sito Facebook “Volti del Risorgimento”
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Luigi Signorelli da Stezzano
  Cyril Delaunay-Artifoni da Chelles-Parigi
  Camilla Borlotti in Filipowicz - Chaumont –Haute Marne- (Francia)
  Davide Ranghetti da Arona
  Alberto Maria Giambello da Catania
  ANCR, Sezione di Madone
  Luigi Rota da Villa d’Almè
  Adriano Ruggeri da Rocca Priora (Roma)
  Felice Ferrari da Castione della Presolana

In questa edizione sono state aggiunte 5 nuove decorazioni, per un totale di 5940, mentre il numero complessivo dei combattenti bergamaschi ha raggiunto quota 78469.

Grazie come sempre ai numerosi collaboratori che ci aiutano a migliorare e ad implementare continuamente questo sito.


Nota alla 13^ edizione del 22/09/2023

Da questa edizione risultano terminati gli inserimenti dei dati di centinaia di soldati i cui nomi sono stati reperiti presso l’Archivio di Stato di Bergamo ed inerenti i faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto nonchè di quelli del periodo dell’occupazione francese (Dipartimento del Serio).
Inoltre è terminata l’acquisizione delle schede degli Internati Militari Italiani (IMI) reduci dalla prigionia i cui nomi sono ora inseriti nel database. In proposito, come già riportato in precedenza, si tenga presente che l’ANRP (Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia) non fornisce elenchi di IMI ordinati per provincia, per cui siamo stati costretti a ricercarli per singoli cognomi, col rischio di non recuperarli tutti poichè non conosciamo “tutti” i cognomi bergamaschi.
Abbiamo iniziato la consultazione di un nuovo database, compilato dalla Croce Rossa Italiana e conservato presso l’Archivio Centrale dello Stato in Roma. Si tratta di un corposo elenco di IMI (Internati Militari Italiani) e di civili (anche partigiani) rimpatriati dalla Germania e da altre località nel 1945.
Il database è parzialmente suddiviso per Centri di Alloggio della CRI e va letto con attenzione poichè contiene molti errori sui Cognomi, sui Comuni di nascita e residenza e sulle Località di internamento, ma vi si trovano molti nominativi in più rispetto a quelli resi disponibili nel Progetto “LeBI” dell’ANRP.

Collaboratori alla presente edizione:
  Bruno Borghi del sito Facebook “Volti del Risorgimento”
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Luigi Signorelli da Stezzano
  Samuele Chiodelli per la Sezione ANCR di Sotto il Monte Giovanni XXIII
  Cyril Delaunay-Artifoni da Chelles-Parigi
  Elisabeth Martelli Berté da Porto Alegre (Brasile)
  Daniele Orsatti da Vezza d'Oglio (BS)
  Lorenzo Baitelli da Carobbio degli Angeli
  Cesare Aresi da Brignano Gera d’Adda
  Lorenzo Portas da Urgnano
  Luisella Caffi da Novara
  Jorge Eduardo Luppani Montero da Buenos Aires (Argentina)

In questa edizione sono state aggiunte 12 nuove decorazioni, per un totale di 5940, mentre il numero complessivo dei combattenti bergamaschi ha raggiunto quota 76557.

Come sempre, rivolgiamo un sentito ringraziamento ai tanti collaboratori che ci aiutano a migliorare continuamente questo sito.

Nota alla 12^ edizione del 19/05/2023

Terminate le acquisizioni presso l’Archivio di Stato di Bergamo ed inerenti i faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto nonchè di quelli del periodo dell’occupazione francese (Dipartimento del Serio), stiamo progressivamente inserendo i dati delle centinaia di soldati che abbiamo trovato. Inoltre, sono in fase di acquisizione le schede degli Internati Militari Italiani (IMI) reduci dalla prigionia ed, al momento, abbiamo effettuato gli inserimenti fino alla lettera “N”. In proposito si tenga presente che l’ANRP (Associazione Nazionale Reduci dalla Prigionia) non fornisce elenchi di IMI ordinati per provincia, per cui siamo costretti a ricercarli per singoli cognomi, col rischio di non recuperarli tutti poichè non conosciamo “tutti” i cognomi bergamaschi.

Collaboratori alla presente edizione:
  Bruno Borghi del sito Facebook “Volti del Risorgimento”
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Luigi Signorelli da Stezzano
  Samuele Chiodelli per la Sezione ANCR di Sotto il Monte Giovanni XXIII
  Silvano Benedetti da Seriate
  Giacoma Galliano da Curno
  Clemente Suardi da Trezzo sull’Adda (MI)
  Cristophe Locatelli da Foligno (PG)
  Silvia Belotti da Milano
  Associazione Arma Aeronautica, Sezione di Bergamo, Nucleo di Brembate Sopra
  Claudio Gotti da Stabello
  Associazione Nazionale Combattenti e Reduci, Sezione di Madone
  Mauro Biella da Sorisole
  Alberto Villa da Torino
  Corrado Della Torre da Brescia
  Giorgia Goi da Romano di Lombardia

In questa edizione sono state aggiunte 16 nuove decorazioni, per un totale di 5928, mentre il numero complessivo dei combattenti bergamaschi ha raggiunto quota 73550.

Come sempre ringraziamo i tanti collaboratori che ci aiutano a migliorare di continuo questo sito.

Terminate le acquisizioni presso l’Archivio di Stato di Bergamo ed inerenti i faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto nonchè di quelli del periodo dell’occupazione francese (Dipartimento del Serio), stiamo progressivamente inserendo i dati delle centinaia di soldati che abbiamo trovato.
Inoltre, sono in fase di acquisizione le schede degli Internati Militari Italiani (IMI) reduci dalla prigionia ed, al momento, abbiamo effettuato gli inserimenti fino alla lettera “B”.
Continua l’analisi di libri e pubblicazioni cartacei ed in formato elettronico riferiti a singoli Comuni.

Collaboratori alla presente edizione:
  Daniele Bana da Bolgare
  Bruno Borghi del sito Facebook “Volti del Risorgimento”
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Luigi Signorelli da Stezzano
  Marco Ballardini da Santo Stefano al Mare (IM)
  Angelo Nembrini da Chiuduno
  Mauro Biella da Sorisole
  Carmen Taborelli da Treviglio
  Samuele Chiodelli da Sotto il Monte Giovanni XXIII
  Dario Castagnoli da Medicina (BO)
  Silvano Benedetti da Seriate
  Camilla Borlotti in Filipowicz da Chaumont –Haute Marne- (Francia)
  Simone Doneda da Casnigo
  Rosy Ghislanzoni da Canonica d'Adda
  Adriano Santinelli da Stezzano

In questa edizione sono state aggiunte 86 nuove decorazioni, per un totale di 5912, mentre il numero complessivo dei combattenti bergamaschi ha raggiunto quota 71734.

Grazie ai numerosi collaboratori che ci aiutano a migliorare continuamente questo sito.

Terminate le acquisizioni presso l’Archivio di Stato di Bergamo ed inerenti i faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto nonchè di quelli del periodo dell’occupazione francese (Dipartimento del Serio), stiamo progressivamente inserendo i dati delle centinaia di soldati che abbiamo trovato. Inoltre, sono in fase di acquisizione le schede degli Internati Militari Italiani (IMI) reduci dalla prigionia. Continua l’analisi di libri e pubblicazioni cartacei ed in formato elettronico riferiti a singoli Comuni.

E’ stato completato l’inserimento dei nominativi riportati sul Monumenti ai Caduti sparsi per tutta la provincia e per i quali abbiamo acquisito le immagini o gli elenchi dei nominativi riportati sui monumenti medesimi: come già riferito, per diversi caduti rimangono dubbi circa i paesi di nascita e residenza (ed in diversi casi anche per il conflitto). Pertanto abbiamo optato per gli inserimenti così come esposti nelle relative referenze. Saremo grati a chi ci segnalerà eventuali incongruenze od errori.

Collaboratori alla presente edizione:
  Mario Franchioni da Bergamo
  Bruno Borghi del sito Facebook “Volti del Risorgimento”
  Lorenzo Colombo del sito https://conlapelleappesaaunchiodo.blogspot.com/
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Luigi Signorelli da Stezzano
  Lorenzo Nessi da Sinnai (CA)
  Silvia Musi del sito www.pietrigrandeguerra.it

In questa edizione sono state aggiunte 45 nuove decorazioni, per un totale di 5857, mentre il numero complessivo dei combattenti bergamaschi ha raggiunto quota 68206.

Grazie a tutti coloro che ci aiutano a migliorare continuamente questo sito.

In questa edizione sono state aggiunte 43 nuove decorazioni, per un totale complessivo di 5812.
Presso l’Archivio di Stato di Bergamo abbiamo terminato la consultazione dei faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto nonché quelli del periodo dell’occupazione francese (Dipartimento del Serio).
Inoltre, sulla base dei cognomi a noi noti, si è completato l’inserimento dei nominativi degli Internati Militari Italiani (IMI) deceduti, mentre sono in fase di acquisizione quelli dei rientrati dalla prigionia.
Abbiamo inoltre acquisito una importante documentazione dell’Archivio di Stato di Bolzano inerente gli IMI, in gran parte deceduti.
Continua l’analisi di libri e pubblicazioni cartacei ed in formato elettronico riferiti a singoli Comuni.
Sono terminate anche le consultazioni di molti periodici, pubblicati tra l’800 ed il ‘900. Per un buon numero di nominativi le informazioni sono scarne e si limitano a quanto rilevato sui giornali ma, almeno, sono usciti dall’oblio, posto che eventuali segnalazioni integrative o correttive da parte dei nostri ormai numerosi amici e collaboratori saranno oltremodo gradite.
Per quanto concerne i nominativi che compaiono sui Monumenti ai Caduti in tutta la provincia, gli inserimenti hanno raggiunto la lettera (M): come già riferito, per diversi caduti rimangono dubbi circa i paesi di nascita e residenza (ed in diversi casi anche per il conflitto). Pertanto abbiamo optato per gli inserimenti così come esposti nelle relative referenze. Saremo grati a chi ci segnalerà eventuali incongruenze od errori.

Collaboratori alla presente edizione:
  Istituto Mazziniano – Museo del Risorgimento di Genova
  Federazione ANCR Bergamo
  Bruno Borghi del sito Facebook “Volti del Risorgimento”
  Walter Cazzaniga da Gualeguay (Argentina)
  Enrico Ubiali da Ponte San Pietro
  Pasquale Busetti da Martinengo
  Clemente Suardi da Trezzo sull'Adda (MI)
  Adelaide Perletti da Ciserano
  Silvia Musi del sito www.pietrigrandeguerra
  Andrea Cammelli da Padova
  Stefania Locatelli da Presezzo
  Gualtiero Testori da Milano, ma originario di Olda
  Barbara Timpano da Asiago
  Samuele Chiodelli da Sotto il Monte Giovanni XXIII
  Lorenzo Colombo da Olgiate Olona, curatore del sito https://conlapelleappesaaunchiodo.blogspot.com/
  Alfio Peccati da Casirate d’Adda
  Erica Biava e Maria Serena Cavalli da Ranica
  Giovanna Lorenzi da Milano
  Maurizio Baroni da Taleggio

Questa edizione contiene i nominativi di 63497 combattenti bergamaschi.

Un ringraziamento speciale va al personale dell’Istituto Mazziniano, Museo del Risorgimento di Genova, che ci ha messo a disposizione una corposa quanto importante documentazione conservata nel loro Archivio Storico. Altro doveroso ringraziamento va a Lorenzo Colombo di Olgiate Olona, per il prezioso quanto competente aiuto in merito alle tragiche vicende accadute in mare durante la seconda guerra mondiale.

Come sempre un caloroso e riconoscente “Grazie” a tutti coloro che ci aiutano a migliorare continuamente questo sito.

Nella presente edizione abbiamo aggiunto un nuovo conflitto, le "Guerre Liberali del Portogallo 1828- 1834" a cui un altro bergamasco ha preso parte.
In merito alle decorazioni, ne sono state aggiunte altre 114, per un totale complessivo di 5777. Abbiamo terminato la consultazione dei faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto presso l’Archivio di Stato di Bergamo e sono in corso le consultazioni per il periodo dell’occupazione francese (Dipartimento del Serio), nonchè l’analisi di libri e pubblicazioni cartacei ed in formato elettronico riferiti a singoli Comuni.
In parallelo sono stati avviati la consultazione e gli inserimenti di svariati periodici, pubblicati tra l’800 ed il ‘900 e contenenti dati, informazioni ed immagini di numerosi combattenti, reduci e caduti.
E’ terminata l’elaborazione dati relativi ai nominativi che compaiono sui Monumenti ai Caduti in tutta la provincia e sono iniziati gli inserimenti (al momento fino alla lettera D): per diversi caduti rimangono dubbi circa i paesi di nascita e residenza (ed in diversi casi anche per il conflitto). Pertanto abbiamo optato per gli inserimenti così come esposti nelle relative referenze. Saremo grati a chi ci segnalerà eventuali incongruenze od errori.

Collaboratori alla presente edizione:
  Giorgio Crippa da Canonica d’Adda
  Felice Ferrari da Castione della Presolana
  Cesare Agazzi da Mapello
  Gianfranco Cretti da Costa Volpino
  Ezio Locatelli del Gruppo ANA di Brusaporto
  Giancarlo Bonardi da Brignano Gera d’Adda
  Sezione ANCR di Grassobbio
  Demetrio Foiadelli dalla California
  Simone Ronchi da Treviglio
  Sergio Limonta da Bonate Sopra
  Federazione ANCR Bergamo
  Stefano Masper da Villa d’Adda
  Fabio Facheris da Massarosa (Lucca)
  Samuele Chiodelli da Sotto il Monte Giovanni XXIII

Questa edizione contiene i nominativi di 59.561 combattenti bergamaschi.

Grazie a tutti coloro che ci aiutano a migliorare continuamente questo sito.

La presente edizione vede l’inserimento di due nuovi conflitti, le “Guerre civili argentine 1814-1880” e la “Spedizione di Sapri 1857” cui presero parte due distinti bergamaschi.
Come si può notare, la compilazione non contiene un cospicuo aumento nel numero dei combattenti in quanto, avendo recuperato i Regi Decreti che stabilivano le ricompense militari (decorazioni) per i combattenti di alcune campagne risorgimentali, si è preferito analizzare tali decreti. Abbiamo così scoperto che, a differenza dei “Bollettini delle nomine e promozioni” contenenti il solo nominativo ed il tipo di ricompensa, tali decreti riportano anche le motivazioni per ogni singolo soldato, il che farà piacere alle diverse persone che ci hanno scritto in proposito chiedendo se fosse stato possibile conoscere le motivazioni delle ricompense per le campagne dell’800.
Al momento abbiamo recuperato i decreti per le campagne 1859, 1860-1861 e 1866 ed anche vari documenti relativi alle campagne 1849 e 1870, alla guerra di Crimea 1855-1856 ed alla guerra di Cina del 1900, mentre sono completate le ricerche relative alla Prima Guerra d’Africa 1887-1896.
In questa edizione sono pertanto state aggiunte 295 nuove decorazioni, per un totale complessivo di 5.678.
In corso abbiamo la consultazione dei faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto presso l’Archivio di Stato di Bergamo nonchè l’analisi di libri e pubblicazioni cartacei ed in formato elettronico riferiti a singoli Comuni.
In parallelo è stata avviata la consultazione di svariati periodici, pubblicati tra l’800 ed il ‘900 e contenenti dati, informazioni ed immagini di numerosi combattenti reduci e caduti bergamaschi.
Continua infine l’elaborazione dati relativi ai nominativi che compaiono sui Monumenti ai Caduti in tutta la provincia, con oltre 14.000 nominativi i cui dati andranno incrociati con il nostro database on-line.

Collaboratori alla presente edizione:
  Giuliana Perletti da Boltiere
  Carmen Taborelli da Treviglio
  Roberto Villa da Milano
  Giordano Lanfranchi da Gandino
  Giorgio Crippa da Canonica d’Adda
  Felice Ferrari da Castione della Presolana

Questa edizione contiene i nominativi di 54.634 combattenti bergamaschi.

Grazie di vero cuore a tutti coloro che ci aiutano a migliorare continuamente questo sito.

Continua la pubblicazione delle informazioni sulle circostanze della dispersione dei soldati “caduti” durante la I^GM, grazie ai dati fornitici da Stefano Aluisini.
Nella presente edizione sono state aggiunte oltre 280 diverse decorazioni, inerenti il periodo risorgimentale, la Guerra italo-turca del 1911-1912 e la I^GM; il totale ammonta ora a 5.383 decorazioni.
Sono stati inoltre inseriti tutti gli elenchi ministeriali dei caduti e dei dispersi nella Guerra italo-turca del 1911-1912 e della conseguente Campagna di Libia del 1913-1930.
In corso abbiamo la consultazione dei Bollettini Ufficiali per la ricerca di decorazioni ancora mancanti, dei faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto presso l’Archivio di Stato di Bergamo nonchè l’analisi di libri e pubblicazioni cartacei ed in formato elettronico. In merito ai due periodi dell’Occupazione francese (1796-1814) e del Regno Lombardo-Veneto (1814-1859) facciamo presente che i cognomi riportati nei documenti d’epoca possono sembrare “storpiati” rispetto a quelli odierni e che, nei casi dubbi, abbiamo preferito inserirli così come sono stati scritti. Continua inoltre l’elaborazione dati relativi ai nominativi che compaiono sui Monumenti ai Caduti in tutta la provincia.
Allo stato attuale possiamo riferire che gli elenchi dei caduti nei conflitti del ‘900 sono vicini alla loro completezza e che l’aumento di nominativi è da attribuire al sempre crescente numero dei reduci di tutte le guerre, grazie soprattutto alla collaborazione di vari ricercatori sparsi in tutto il territorio provinciale, nonché a diversi libri pubblicati negli ultimi anni.

Collaboratori alla presente edizione:
  Marina Turchetti da Roma
  Alfio Peccati da Casirate d’Adda
  Stefano Aluisini da Brescia
  Silvia Musi di www.pietrigrandeguerra.it
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Gianni Toscani, Carla Toscani e Claudio Gaminara da Altare (SV)
  Mario Carrara da Gandino
  Gabriele Medolago da Almenno San Bartolomeo
  Felice Ferrari da Castione della Presolana
  Damiano Bordogna da Seriate
  Carlo Cattaneo da Bergamo
  Marisa Morandi da Schilpario
  Ellis Viganò da Gorgonzola
  Dario Zontini da Storo (TN)
  Giovanni Marco Dolci da Serina

Questa edizione contiene i nominativi di 53.416 combattenti bergamaschi.

Grazie a tutti coloro che ci aiutano a migliorare continuamente questo sito.

Continua la pubblicazione delle informazioni sulle circostanze della dispersione dei soldati caduti durante la I^GM, grazie ai dati fornitici da Stefano Aluisini.
Nella presente edizione sono state aggiunte diverse decorazioni, inerenti la Guerra italo-turca del 1911-1912 e la I^GM, per queste ultime tramite l’utilizzo dei quattro volumi editi dall’ANA (Degni delle Glorie dei nostri Avi) ai quali abbiamo avuto il piacere di collaborare; il totale ammonta ora a 5.187 decorazioni.
Sono stati inoltre inseriti dati ricavati da diverse ricerche, pubblicate o meno, inviateci da autori e ricercatori, non solo bergamaschi.
In corso abbiamo la consultazione dei faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto presso l’Archivio di Stato di Bergamo, delle schede sugli Internati Militari Italiani nella II^GM (IMI), dei soldati sepolti in Russia e ad El Alamein nella II^GM, nonchè la consultazione di libri e pubblicazioni cartacei ed in formato elettronico. In merito ai due periodi dell’Occupazione francese (1796-1814) e del Regno Lombardo-Veneto (1814-1859)
iniziamo la pubblicazione dei nominativi: al presente sono stati inseriti i primi 486 soldati (alla fine saranno diverse migliaia).
Continua inoltre l’elaborazione dati relativi ai nominativi che compaiono sui Monumenti ai Caduti in tutta la provincia.

Collaboratori alla presente edizione:
  Alfio Peccati da Casirate d’Adda
  Carmen Taborelli da Treviglio
  Stefano Aluisini da Brescia
  Silvia Musi di www.pietrigrandeguerra.it
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Gianni Toscani, Carla Toscani e Claudio Gaminara da Altare (SV)
  Daniele Girardini di www.cimeetrincee.it
  Ignazio Lanfranchi da Sorisole
  Michele Bano da Besana Brianza
  Alessandro Severgnini da Treviolo
  Mario Carrara da Gandino
  Simone Mauro Calvi da Vedano al Lambro (MB)
  Cristina Bertola da Ciserano
  Tarcisio Bottani da San Giovanni Bianco
  Gabriele Medolago da Almenno San Bartolomeo
  Sergio Boem da Padenghe sul Garda (BS)
  Dario Zontini da Storo (TN)
  Giuseppe Ceccon – Bassano del Grappa (VI)
  Pierangelo Signorelli da Scanzorosciate

Questa edizione contiene i nominativi di 50.303 combattenti bergamaschi.

Grazie a tutti coloro che ci aiutano a migliorare continuamente questo sito.

Continua la pubblicazione delle informazioni sui luoghi di sepoltura dei soldati caduti nei conflitti del secolo scorso, grazie soprattutto ai dati fornitici da Stefano Aluisini per quanto concerne la I^GM.
Nella presente edizione sono state aggiunte n. 128 decorazioni, (112 nuove e 16 integrazioni a quelle già pubblicate) portando il totale a 5.015.
Così come già avvenuto con la 3^ edizione, dove è stato inserito un nuovo conflitto e cioè la “Guerra anglo-americana 1812-1815”, anche in questa edizione l’utente troverà un ulteriore inserimento, la “Guerra d’indipendenza cubana 1850-1898” alla quale parteciparono due ex garibaldini bergamaschi.
Sono incluse anche le informazioni sulla maggior parte dei cappellani militari e dei preti-soldato bergamaschi.
Sono stati inoltre inseriti dati reperiti in Albi d’Oro del periodo della RSI, Albo d’Oro della Marina, elenchi di soldati dispersi per caduta valanghe e affondamento navi, partigiani (ex soldati) sul fronte jugoslavo, reduci dalla Russia, volontari di guerra.

Collaboratori alla presente edizione:
  Associazione Storica Dalminese
  Alfio Peccati da Casirate d’Adda
  Luciano Colombo da Bonate Sotto
  Carmen Taborelli da Treviglio
  Stefano Aluisini da Brescia
  Silvia Musi di www.pietrigrandeguerra.it
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Giuseppe Ghezzi da Covo
  Luciano Colombo da Bonate Sotto
  Sergio Fantini da Gerosa
  Carla Toscani da Altare (SV)
  Paolo Sirtoli da Ponteranica
  Daniele Girardini di www.cimeetrincee.it

In corso abbiamo la consultazione dei dati di Onorcaduti ed inerenti la II^GM, i faldoni dell’Imperial Regia Delegazione Provinciale del Regno Lombardo-Veneto presso l’Archivio di Stato di Bergamo e la consultazione di libri e pubblicazioni cartacei ed in formato elettronico. E’ inoltre stata avviata l’elaborazione dati relativi ai nominativi che compaiono sui Monumenti ai Caduti in tutta la provincia.

Questa edizione contiene i nominativi di 45.528 combattenti bergamaschi.

Grazie a tutti coloro che ci danno una mano a migliorare continuamente questo sito.

Con somma soddisfazione, nonostante le notevoli problematiche incontrate in questo periodo, comunichiamo che la ricerca delle motivazioni delle decorazioni è stata ultimata ed è ora pienamente disponibile: si tratta di 4903 files che spaziano dall’800 alla Seconda Guerra Mondiale. Ne mancano ancora alcune, specie del periodo risorgimentale, ma contiamo di recuperarle nel minor tempo possibile.

Altra soddisfazione, che ci sta gratificando tanto, è l’apporto di numerosi collaboratori, le cui ricerche ci hanno permesso di ampliare le informazioni su molti combattenti.

Questi i loro nominativi:
  Alessandro Pellegrini da Val Brembilla
  Pasquale Busetti da Martinengo
  Stefano Aluisini da Brescia
  Emilio Scarone da Savona
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Mario Scaloni da Cannara (PG)
  Giuseppe Ghezzi da Covo
  Giuseppe Giovannelli da Castelnuovo ne' Monti (RE)
  Clemente Suardi da Trezzo sull’Adda (MI)
  Domenico Fava da Limone sul Garda (BS)
  Sergio Fantini da Gerosa
  Luigi Signorelli da Stezzano
  Luciano Colombo da Bonate Sotto
  Carmen Taborelli da Treviglio

Come promesso iniziamo la pubblicazione delle informazioni sui luoghi di sepoltura dei soldati caduti nei conflitti del secolo scorso, pubblicazione che sarà continuamente ampliata nei prossimi mesi (al momento, per la Seconda Guerra Mondiale, sono stati investigati i cognomi le cui iniziali vanno dalla lettera A alla I). In proposito facciamo presente che molti nominativi, specie quelli con una sola referenza, possono contenere errori anche perchè, come nel caso di prigionieri, sono stati compilati all’estero da persone che non conoscevano la nostra lingua. Ogni segnalazione d’errore da parte dei nostri utenti sarà molto gradita.

Continua inoltre l’acquisizione di dati sui combattenti del periodo del Regno Lombardo Veneto (1814-1859), al termine della quale inizieremo la pubblicazione dei dati: si tratta di parecchie centinaia di soldati bergamaschi arruolati dall’Austria, i cui nomi, finalmente, potranno essere riportati “in vita” e non saranno più sepolti tra i vecchi carteggi d’archivio.

Abbiamo infine iniziato la consultazione di svariate pubblicazioni riguardanti i paesi della bergamasca, una produzione libraria davvero notevole.

Questa edizione contiene i dati di 40.746 combattenti bergamaschi.

Grazie per il vostro sostegno.

Presentiamo la seconda edizione del database sui Combattenti Bergamaschi con un sincero “Grazie” ai tanti Bergamaschi di oggi che hanno visitato e visitano il nostro sito fornendo spesso utili informazioni che servono ad arricchire i dati che poi vengono messi a disposizione della comunità.

Un ringraziamento particolare va a coloro che si sono da subito dimostrati generosi collaboratori, mettendo a nostra disposizione i risultati delle loro ricerche:

  Mario Scaloni da Cannara (PG)
  Pierluigi Rossi da Casnigo
  Carmen Taborelli da Treviglio
  Felice Ferrari da Dorga
  Pierangelo Signorelli da Scanzorosciate
  Omer Mariani da Grumello del Monte
  Carla e Gianni Toscani da Altare (SV)
  Aurora Cantini da Aviatico
  Giuseppe Ghezzi da Covo
  Ignazio Lanfranchi da Sorisole
  Gruppo Alpini di Colere
  Gian Paolo Bertelli da Ferrara
  Giovanni Belotti da Almenno San Bartolomeo

Altra grande soddisfazione, che ci sta ripagando del notevole sacrificio di ricerca, raccolta ed elaborazione dei dati, è il numero e la qualità dei commenti lasciati nel “Libro degli ospiti”, importante linfa che ci sprona a proseguire sempre più e sempre meglio.

Questa edizione, che comprende un totale di 37.310 nominativi, vede il completamento dell’inserimento dati di tutti i caduti della Prima Guerra Mondiale, con l’aggiunta dei contributi dei succitati collaboratori, nonchè di svariate altre ricerche sui combattenti “repubblicani” nella Guerra di Spagna del 1936-1939, nella Campagna di Russia del 1941-1943 ed in altri conflitti.

Infine, come promesso, inizia con questa edizione la graduale pubblicazione delle “motivazioni” delle ricompense al valor militare, che possono essere visionate cliccando sugli appositi simboli che compaiono a fianco dei dati di ciascun decorato (a tutt’oggi ne sono state inserite 1.314).

In questa prima edizione, contenente 33.993 nominativi, presentiamo i risultati delle nostre ricerche che spaziano per tutta l’Era Cristiana, dalle guerre del I Secolo alla Guerra d’Indocina del 1946-1954: in particolare sono stati ampiamente sondati i primi diciotto secoli, le campagne risorgimentali, la prima guerra mondiale e la guerra di Liberazione del 1943-1945; per la I GM stiamo analizzando i caduti utilizzando l’edizione elettronica dell’Albo d’Oro realizzata dalla Regione Lombardia. Questa contiene parecchi errori di trascrizione poiché è stata realizzata con un programma di lettura ottica che non sempre è riuscito nello scopo. Per contro anche l’Albo d’Oro contiene svariati errori che comunque cercheremo di sistemare gradualmente (al momento sono stati inseriti i caduti di tutto il Distretto di Treviglio, mentre per quello di Bergamo mancano le lettere G,H,I,J,K,M,N,O,P,Q,R).

Terminata la compilazione dei dati sui caduti della I GM verranno avviate le ricerche relative alle rispettive sepolture, ai campi di prigionia, ai soldati morti per affondamento navi, cadute di valanghe, esplosioni, bombardamenti, malattia, infortuni per fatti di guerra e così via.

Sono comunque avviate le ricerche sui caduti della seconda guerra mondiale e sui conflitti precedenti (esclusa la I GM già in corso) per i quali non esistono Albi complessivi e completi ma solo informazioni sparse in una miriade di siti e pubblicazioni.

Per quanto concerne i decorati al valor militare stiamo effettuando una verifica a tappeto sui Bollettini di Guerra per eliminare, almeno in buona parte, le numerose carenze rilevate nel database dell’Istituto del Nastro Azzurro (anch’esso effettuato con un programma di lettura ottica) e, in una delle prossime edizioni, contiamo di rendere gradualmente disponibili le motivazioni delle decorazioni.

Naturalmente si cerca di provveder alle operazioni di accorpamento dati laddove c’è un notevole grado di certezza che le informazioni apparentemente associate a combattenti differenti siano in realtà riferite alla medesima persona.

La grande quantità numerica dei combattenti è rappresentata dai “reduci” che cercheremo di recuperare il più possibile, sperando anche nell’aiuto e nella collaborazione dei bergamaschi che visiteranno questo sito.